Rubrica — Giocare in Toscana

Vinci: una rotatoria intitolata a Tolkien

Nuovo progetto adottato dal Circolo Fantasy


In questi giorni sono iniziati i lavori da parte dell’associazione Circolo Fantasy per dare nuova vita alla rotatoria adottata dall’associazione vinciana organizzatrice dell’ormai nota Festa dell’Unicorno.

Si tratta della rotatoria situata all'incrocio tra via Leonardo da Vinci e il ponte Calamandrei, a Sovigliana, per la quale il Circolo Fantasy ha studiato un nuovo progetto originale.

La rotatoria adottata dall’associazione nel 2016 in un primo momento ha ospitato una statua di unicorno in vetroresina e successivamente è stata messa a disposizione del Comitato carnevale sulle due rive per pubblicizzare, con l’istallazione di una riproduzione della Torre Eiffel, il carnevale che si è tenuto qualche mese fa su viale Togliatti.

Adesso, lo spazio verde sarà dedicato a J. R. R. Tolkien, massimo ispiratore del genere fantasy e perciò anche della Festa dell’Unicorno. A lui si devono Il Signore degli anelli e altri celebri opere come Lo Hobbit e il Silmarillion, riconosciute come pietre miliari del genere fantasy.

E proprio al mondo del Signore degli Anelli e agli Hobbit sarà dedicata l’area, al cui centro, in mezzo ad alcune piante, verrà ricreata una casa in stile Hobbit.

Infine all’interno della rotatoria verrà sistemata una pianta realizzata a forma di unicorno grazie alla tradizione dell’arte topiaria, vera specializzazione di alcuni vivai toscani che permette loro di lavorare con paesi famosi di tutto il mondo realizzando opere straordinarie.

Uno spazio verde che potrà contribuire a lasciare un segno tangibile della manifestazione fantasy in attesa dell’evento di luglio che come ogni anno porterà a Vinci decine di migliaia di visitatori da ogni parte d’Italia.

Redazione Nove da Firenze