Veicoli stranieri in Italia, divieto di circolazione: prime sanzioni a Firenze

Da ieri in vigore la nuova norma che prevede il divieto di circolazione con un veicolo immatricolato all'estero a chi ha stabilito la residenza in Italia da oltre sessanta giorni


È entrata in vigore ieri la nuova norma del Codice della Strada relativa ai veicoli con targa straniera e sono scattate subito le prime sanzioni da parte della Polizia Municipale. Ieri pomeriggio gli agenti del Reparto di Rifredi nel corso di alcuni controlli sui mezzi con targa straniera ha fermato un’Audi con targa romena in via Baracchini per alcuni accertamenti. Alla guida un 50enne romeno residente in Italia da più di 10 anni. Per lui è scattata la multa sulla base della nuova norma del Codice della Strada riguardante la guida di veicoli esteri da parte di residenti in Italia. Da ieri infatti è vietato circolare con un mezzo immatricolato all'estero a chi ha stabilito la residenza in Italia da oltre sessanta giorni. La sanzione da 498,40 euro è stata pagata direttamente agli agenti e l’auto portata col carro attrezzi in un luogo privato.

Sempre nel pomeriggio di ieri, un altro conducente è stato sanzionato in viale Guidoni per la medesima infrazione: si tratta di un 30enne cinese residente in Italia da 7 anni alla guida di una Mercedes con targa spagnola. Anche per lui è scattato il verbale da 498,40 euro, ma non avendo pagato la sanzione agli agenti per il mezzo è scattato il fermo ed è stato portato alla depositeria.

I veicoli devono essere immatricolati con targa italiana oppure trasportati fuori dal territorio italiano con un foglio di via entro 180 giorni, altrimenti scatterà la confisca amministrativa. 

Redazione Nove da Firenze