Rubrica — LifeStyle

Valdichiana Village si adegua al nuovo Dpcm

Anche la Land of Fashion toscana si adegua alle misure del nuovo Dpcm. Con alcune considerazioni dell’AD Volker Stinnes e l’annuncio del primo step verso la realizzazione di un completo e-commerce


Le due destinazioni lombarde del Gruppo, Franciacorta Village e Mantova Village, erano già soggette al precedente DPCM che ha imposto la chiusura dei centri commerciali nei week end nelle Regioni catalogate zona rossa, ora con l’ultimo DPCM del 3 novembre si adegua alle disposizioni anche Valdichiana Village, che insiste in zona gialla, la Toscana. I Village Land of Fashion sono insediati in 4 Regioni italiane, all’interno di contesti meravigliosi, in territori con i quali – dichiara Volker Stinnes, AD di Land of Fashion “lavoriamo all’unisono per promuovere le eccellenze locali e generare indotto diretto e indiretto. Troviamo quantomeno improprio continuare a legiferare considerando i Village al pari di centri commerciali “chiusi”. Infatti le nostre architetture sono state immaginate per offrire esperienze all’aria aperta, che si snodano intorno a piazze e vie disegnate per una retail experience completamente diversa da quella di un centro commerciale e simile a quello di un qualsiasi centro storico dove si affacciano le boutique. Ai nostri spazi sono stati inoltre apportati tutti quegli interventi necessari alla messa in sicurezza della permanenza del nostro personale impiegato e di tutti i visitatori. Ancora una volta, a partire dalle primissime misure anti-covid, il DNA delle nostre destinazioni non è stato percepito e interpretato. È evidente che siamo e rimarremo a disposizione e collaborativi per far sì che anche il nostro impegno possa fare la differenza nel combattere questa guerra. Al tempo stesso però è nostro dovere chiedere che d’ora in avanti, chi governa e legifera sul nostro comparto, conosca bene la tipicità di un Outlet Village in tutte le sue fattispecie. Il primo lockdown ci ha insegnato che i tempi della ripresa dei nostri Village sono veloci: dalla fine del mese di luglio 2020 abbiamo totalizzato 2,5 milioni di visitatori, raggiungendo il 90% degli ingressi registrati nell’era pre-Covid e a settembre crescevamo a cifra doppia. Siamo pertanto fiduciosi e certi che anche questa volta tempi e numeri di ripresa ci confermeranno i nostri andamenti”.

Infine – anticipa Volker Stinnes - proprio in questi giorni stiamo dando il via alla nostra nuova dimensione digitale, seguendo quello che di fatto oggi è un trend di mercato che la pandemia Covid-19 ha solo accelerato. In un mondo sempre più connesso, Land Of Fashion vuole essere il precursore di una nuova tendenza nel mondo retail per vivere completamente questa nuova fase del mercato: il Gruppo ha deciso di integrare la propria dimensione reale attraverso un primo step verso la realizzazione di un completo e-commerce, il click&reserve, poi click&collect con l’auspicio di arrivare nel giro di qualche mese ad una vera e propria esperienza omnichannel. In questa nuova visione i negozi fisici non sono destinati a sparire, anzi, rivestiranno un nuovo ruolo centrale all'interno di un percorso di scoperta, scelta e acquisto dei prodotti, tutto incentrato sull’ospite. Il nostro lavoro continua”.

Redazione Nove da Firenze