Università di Firenze: conferimento del titolo ai dottori di ricerca

Cerimonia stamani al Teatro del Maggio Musicale. Giovedì 11 luglio al Rettorato l’appuntamento di orientamento alla scelta universitaria


Hanno raggiunto il più alto livello di istruzione previsto dall'ordinamento universitario e riceveranno il titolo di dottori di ricerca. L’Ateneo fiorentino ha festeggiato 178 allievi che hanno concluso i corsi di dottorato (trentesimo e trentunesimo ciclo) con una cerimonia che si è svolta presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Dopo il saluto della vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni e dell’assessore del Comune di Firenze Sara Funaro, sono intervenuti il rettore Luigi Dei e la delegata al dottorato di ricerca Michela Landi. In rappresentanza dei giovani studiosi presenti ha parlato Francesca Rossi, dottore di ricerca in Scienze giuridiche. La cerimonia si è conclusa con la proclamazione dei dottori di ricerca, chiamati a uno a uno sul palco.

Il prossimo anno accademico si avvia il 35° ciclo di dottorato all’Università di Firenze: 25 i corsi del nuovo ciclo, tra cui 3 internazionali. Unifi partecipa anche ad altri 11 dottorati, per i quali rilascia titolo congiunto con altri atenei.

Un’opportunità per informarsi e per sciogliere i dubbi legati all’inizio della carriera universitaria. E’ “Io studio a Firenze”, una serata dedicata all'orientamento e alla scelta del percorso universitario. L’appuntamento è pergiovedì 11 luglio, dalle ore 16 alle 20 al Rettorato dell’Università di Firenze (piazza San Marco, 4 - Firenze). I partecipanti avranno a disposizione stand informativi sulle 10 Scuole dell’Università di Firenze e potranno ricevere chiarimenti sui test di ammissione ai corsi di laurea e informazioni sui servizi offerti dall’Ateneo fiorentino. Saranno presenti e a disposizione per rispondere alle domande degli interessati i delegati all’orientamento, i presidenti dei corsi di studio e i tutor. Ospite della serata, il comico Arnaldo Mangini (alias Mr. Bean) a cura delle Attività Artistiche e spettacolari di Ateneo.

Redazione Nove da Firenze