Unicoop Firenze: al Centro*Ponteagreve il flash mob dei lavoratori

Coronavirus: a Firenze i dipendenti Coop.fi cantano l'Inno d'Italia

Nel video rispondono all'appello lanciato sui media e sui social cantando l'inno d'Italia


Guanti, mascherine e tanta voglia di alimentare la speranza che #andràtuttobene. I punti vendita di Unicoop Firenze in questi giorni di emergenza restano aperti per garantire a tutti una spesa sicura, soprattutto nei generi di prima necessità. Mentre si moltiplicano le iniziative di chi si vuole ritrovare, anche a distanza, per un flash mob sonoro o un applauso e di chi appende arcobaleni colorati e benauguranti fuori dalla finestra o li posta sui social, questo pomeriggio al Centro*Ponteagreve, dove il Coop.Fi è l'unico esercizio commerciale rimasto aperto, i dipendenti sono stati protagonisti di un flash mob.

A debita distanza gli uni dagli altri, ognuno con le proprie protezioni, come guanti e mascherine, i lavoratori dei diversi reparti del supermercato hanno intonato l'Inno d'Italia fra gli altri negozi chiusi e i soci e clienti, pochi perché per motivi di sicurezza gli ingressi sono contingentati, che stavano facendo la spesa.

La piazza del centro commerciale, che per disposizione del DPCM è chiuso nel fine settimana per gli acquisti non alimentari, si è trasformata così nello spazio della speranza e della fiducia nel futuro “contro il Coronavirus”, grazie all'iniziativa dei lavoratori della Cooperativa che anche in questi giorni lavorano regolarmente per fornire ai cittadini un servizio indispensabile come quello della spesa.

Redazione Nove da Firenze