“Un Tricolore per ogni neonato nei nostri ospedali"

Il consigliere Marcheschi (Fdi) chiede, con una mozione, alla Regione Toscana di donare ad ogni neonato, al momento della registrazione all’anagrafe, un simbolo dell’essere nato sul territorio italiano. Insieme ai principi fondamentali della Costituzione


Firenze – “Valorizzare, sin dai primi vagiti, la particolarità del luogo di nascita, intessuto di valori morali, storici e culturali e caratterizzato da una propria lingua, che lo rendono unico nel panorama mondiale e di cui bisogna sempre essere orgogliosi. Chiedo, con una mozione, alla Regione Toscana di donare ad ogni neonato, al momento della registrazione all’anagrafe, un simbolo dell’essere nato sul territorio italiano. Un “Tricolore” insieme ai principi fondamentali della Costituzione –propone il consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi)- Un riconoscimento che possa accompagnare il bambino durante il suo percorso di crescita e durante la sua vita, un simbolo identitario, di appartenenza a un Paese che ha contribuito a scrivere la storia europea. Vale per gli italiani e a maggior ragione per gli stranieri, che possano avere la consapevolezza negli anni del significato di acquisire la cittadinanza italiana. Il Tricolore, di cui è stata celebrata la festa lo scorso 7 gennaio, riassume le aspirazioni e le volontà di chi crede nella propria nazione con eguali doveri e medesimi privilegi, e con leggi adeguate”.

Redazione Nove da Firenze