Un calcio alla prima vittoria, persa al 95'

La foto è tratta dal sito ufficiale violachannel.tv

Atalanta-Fiorentina è un altro inciampo, nello scontro che avrebbe dovuto segnare il rilancio


All’ultimo respiro finisce in pareggio e alla Fiorentina sfugge la prima vittoria anche nella quarta giornata della Serie A TIM 2019-2020. 2-2 allo stadio Tardini di Parma. La partita dei viola è ricca di emozioni, ma i nerazzurri sono riusciti a rimontare il doppio svantaggio, trovando due gol nei minuti finali.

Viola avanti al 24′ con Chiesa che sugli sviluppi di un corner, trova la deviazione di Palomino sulla conclusione dal limite dell’area. I nerazzurri che provano a reagire, ma la Fiorentina chiude bene gli spazi. Nella ripresa Gasperini si gioca le carte Gomez e Iličić, ma al 20′ il tandem Chiesa-Ribery confeziona il 2-0 che sembra chiudere la partita. Gli assalti di Gomez e compagni portano al gol che dimezza lo svantaggio di Iličić che stoppa e calcia al volo, riaprendo la partita. Il finale è da thrilling. Al 93′ Pašalić segna, ma Orsato dopo il consulto col V.A.R. annulla per un tocco con la mano di de Roon. Non è però finita, perché al 95′ sull’ultimo calcio d’angolo, con anche Gollini salito nell’area viola, Castagne con un gran tiro al volo trova il 2-2. Queste le formazioni iniziali di Atalanta e Fiorentina:

Atalanta: Gollini; Djimsiti, Palomino, Masiello; Castagne, de Roon, Pasalic, Gosens; Malinovskyi; Muriel, Zapata. A disposizione: Rossi, Sportiello, Toloi, Kjaer, Gomez, Freuler, Arana, Hateboer, Ibanez, Ilicic, Barrow.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Castrovilli, Badelj, Pulgar, Dalbert; Chiesa, Ribery. A disposizione: Terracciano, ranieri, Boateng, Sottil, Cristoforo, Ceccherini, Ghezzal, Venuti, Benassi, Zurkowski, Vlahovic, Terzic.

Redazione Nove da Firenze