Trovato morto nella sua auto a Sovicille il giovane italo-inglese scomparso

Tragica fine per Giacomo Donati Clarke, 22 anni, da poco laureato: era dentro la sua Lancia finita fuori strada. Verifiche in corso. I genitori avevano lanciato l'allarme perché il giovane, partito dalle Cure e atteso lunedì all'agriturismo di famiglia, non vi è mai arrivato


Da più di 48 ore i genitori non avevano più sue notizie e avevano deciso di lanciare un appello: “Per favore aiutateci a ritrovarlo. Siamo disperati”. Giacomo Donati Clarke, italo-inglese, 22 anni, da poco laureato, doveva partire con la sua auto alle 10 di lunedì mattina, 11 novembre, da Firenze (zona Le Cure), in direzione Siena, ma non è mai giunto a destinazione. Lo attendevano all'agriturismo di famiglia a Montestigliano (Siena). L'auto è una Lancia Ypsilon colore grigio, targa CD 849JV.

Quest'auto con il corpo del povero Giacomo Clarke è stata ritrovata oggi pomeriggio vicino a Sovicille, in provincia di Siena, a poca distanza dal luogo di destinazione. Pare che l'auto sia uscita di strada, in questo momento sono in corso le verifiche.

Redazione Nove da Firenze