​Treno del sabato sera dal Mugello a Firenze, e ritorno

In treno a Firenze il sabato sera sulla linea ferroviaria Faentina


Sulla linea ferroviaria Faentina arriva il Treno del sabato sera da sabato 6 aprile con una sperimentazione di 6 mesi, la programmazione ferroviaria sarà quindi potenziata con una coppia di treni notturni che collegheranno il Mugello e Firenze nel fine settimana.
 Una soluzione utile per i residenti dei comuni interessati dalla tratta, ma anche per i flussi turistici decontestualizzati che cercano sistemazioni per un soggiorno fuori dal capoluogo.

Una richiesta portata avanti da tempo e sollecitata dall'Unione dei Comuni del Mugello verso la Regione Toscana, richiamando anche il buon successo ottenuto dalla precedente sperimentazione, nel 2016, di solo un mese però.  Stavolta il periodo di prova è più lungo per verificarne meglio frequentazione e gradimento.

Il servizio è rivolto a famiglie, giovani e chiunque voglia recarsi a Firenze il sabato sera con un mezzo comodo, veloce e diretto, senza dover prendere l'auto.

La riattivazione è resa possibile da un finanziamento della Regione Toscana e la compartecipazione dell'Unione dei Comuni con un contributo di 20.000 euro.

L'Unione dei Comuni, come sottolinea il presidente, ha chiesto e ottenuto il potenziamento delle corse, tenendo conto di esigenze sentite ed espresse dai cittadini, con l'obiettivo di incentivare la fruizione del treno e aumentare in prospettiva l'offerta di servizi in determinate fasce orarie in forma stabile. "Anche da parte della Città Metropolitana di Firenze - spiega il presidente - si riconosce che la Faentina è di fatto una tramvia di superficie nella parte nord dell'Area Metropolitana e si ritiene necessario un piano di potenziamento delle corse feriali. L'invito ai mugellani è di usufruire delle corse festive e della sperimentazione del treno del sabato sera per rimarcarne l'utilità. A Trenitalia, invece, si chiede più attenzione nella gestione quotidiana del servizio di trasporto, considerati anche i recentessimi disagi lamentati dai pendolari.

I treni notturni collegheranno Borgo San Lorenzo e Firenze nelle notti tra sabato e domenica dei weekend col seguente orario: andata con partenza da Borgo San Lorenzo ore 21,32; fermate a San Piero a Sieve (21,37), Vaglia (21,44), Fiesole (21,56), Binario San Marco Vecchio (22,04); arrivo a Firenze Santa Maria Novella alle ore 22,11ritorno con partenza da Firenze Santa Maria Novella alle ore 0,40; fermate a Binario San Marco Vecchio (0,46), Fiesole (0,54), Vaglia (1,06), San Piero a Sieve (1,14); arrivo a Borgo San Lorenzo alle ore 1,20.

Il Treno del sabato sera, al via da sabato prossimo, segue il rafforzamento dell'offerta diurna nei giorni festivi con una coppia di treni da e per Firenze - richiesto sempre dall'Unione dei Comuni - che è scattato lo scorso 17 marzo. E che, dai primi riscontri, starebbe riscuotendo apprezzamento.

Nei giorni festivi il treno parte da Borgo S. Lorenzo alle 10.38 e arriva a Firenze SMN alle 11.18, mentre quello del ritorno parte da Firenze alle ore 18.40 e segue la stessa via del treno 21481 circolante nei giorni feriali. 

Redazione Nove da Firenze