Treni, in corso uno sciopero dei ferrovieri di due ore

La Filt Cgil Toscana: “Gli importi trattenuti dalle buste paga vadano ai familiari delle vittime. Occorre più attenzione alla sicurezza nei luoghi di lavoro, basta tagli al personale o alle risorse”


Si fermano oggi per 2 ore i ferrovieri e gli addetti degli appalti ferroviari che svolgono servizio a bordo treno di tutta Italia a seguito del grave incidente accaduto ieri mattina all'alba nei pressi di Lodi e che è costato la vita ai due macchinisti del treno Frecciarossa. “Ci fermiamo perché è necessario mettere la maggior attenzione possibile alla sicurezza nei luoghi di lavoro e spendere tutte le risorse indispensabili affinché nessun lavoratore perda la vita mentre svolge il proprio lavoro - dice la Filt Cgil Toscana -. Esprimiamo vicinanza e cordoglio alle famiglie delle vittime di questo tragico incidente ed evidenziamo che quanto accaduto non fa che confermare che non si possono accettare tagli al personale o alle risorse che devono essere impiegate per la sicurezza dei lavoratori e dei passeggeri. Come categoria, abbiamo chiesto a tutte le imprese ferroviarie e degli appalti coinvolti nello sciopero di devolvere ai familiari delle vittime di questo gravissimo incidente gli importi trattenuti dalle buste paga dei lavoratori aderenti allo sciopero”.

Redazione Nove da Firenze