Tre porte "rosse" per ricordare le vittime della strada

Firenze: speciale illuminazione domenica 15 novembre


L’emergenza sanitaria non ferma le iniziative di sensibilizzazione in occasione della Giornata mondiale del ricordo delle vittime della strada, in programma domenica 15 novembre. Per le regole anti contagio non è stato possibile organizzare appuntamenti pubblici come avvenuto negli anni scorsi, ma l’Amministrazione comunale ha risposto alla sollecitazione dell’Associazione Italiana familiari e vittime della strada Nazionale e delle altre associazioni attive sul tema predisponendo l’illuminazione di tre porte cittadine. La sera di domenica Porta Romana, Porta San Niccolò e Porta San Gallo saranno illuminate di rosso a ricordo delle vittime della strada.

“Nonostante l’emergenza sanitaria vieti iniziative pubbliche come quelle promosse negli anni scorsi abbiamo deciso comunque di celebrare questa giornata – sottolinea l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti – e per sensibilizzare i cittadini illumineremo di rosso tre porte cittadine. Ringrazio Silfi della collaborazione e l’Associazione Italiana familiari e vittime della strada e le altre associazioni attive su questo tema per il loro impegno. Si tratta di un tema che ci vede coinvolti e sul quale stiamo facendo importanti interventi sul piano strutturale migliorando la sicurezza delle strade, sul piano della prevenzione con l’attività educativa della Polizia Municipale nelle scuole e sul piano della repressione con controlli mirati delle pattuglie, in particolare sulle violazioni che più spesso causano incidenti come il mancato rispetto del limite di velocità o la guida in stato di ebbrezza. C’è ancora molto da fare ma negli ultimi anni a Firenze gli incidenti sono in progressivo calo soprattutto quelli con esito mortale e questo ci convince che la strada intrapresa è quella giusta” conclude l’assessore Giorgetti.

Redazione Nove da Firenze