​Traffico e incidenti: risveglio rallentato per tamponamenti

Alle 7.30 il primo sinistro sul Viadotto dell’Indiano, poi quello in via Pistoiese e la sostanza viscida sulla carreggiata in via del Sansovino


 Mattinata difficile per la circolazione cittadina in particolare nella zona nord della città a causa di due incidenti rispettivamente sul Viadotto dell’Indiano e in via Pistoiese. A questo si è aggiunto anche un lieve sinistro in via Luder e la presenza di una sostanza viscida sulla carreggiata in via del Sansovino con chiusura di una corsia per le operazioni di pulizia.

Il primo incidente, quello sul Viadotto dell’Indiano, si è verificato intorno alle 7.30 e ha visto in coinvolgimento di quattro veicoli. Si è trattato di un tamponamento a catena avvenuto sulla corsia di sorpasso, subito dopo il ponte verso Scandicci, innescato da un furgone che ha urtato l’auto di fronte, in fase di rallentamento, che a sua volta ha colpito quella che la precedeva ferma come la prima. La conducente dell’auto urtata dal furgone è stata portata in ospedale, due i veicoli portati via con il carro attrezzi. Per consentire le operazioni di rilievo e soccorso una delle due corsie in direzione di Scandicci è rimasta chiusa per due ore circa con pesanti ripercussioni sulla circolazione.

A questo si sono sommati un incidente in via Pistoiese, all’altezza di via Cocchi, con rallentamenti in entrambe le direzioni e un lieve sinistro (affiancamento auto-camion) in viale Luder che ha rallentato il ritorno alla normale circolazione.

Infine, dopo le 9 è stata chiusa per la presenza di una sostanza viscida in carreggiata la corsia di via del Sansovino da piazza Batoni verso viale Talenti. Dopo le 10.30 la circolazione era tornata alla normalità sia sul Viadotto dell’Indiano che in zona aeroporto, intorno alle 11.15 traffico di nuovo regolare anche in via Pistoiese.

Redazione Nove da Firenze