Traffico a Firenze: asfalto nuovo, la ditta sbaglia orario e manda in tilt la mobilità

Avrebbero dovuto chiudere il cantiere alle 6 del mattino


 Lavori di asfaltatura prolungati in centro storico con ripercussioni sulla circolazione.  Il Comune di Firenze multa la ditta che non ha rispettato i tempi dettati nell'Ordinanza.
"Stamani si sono verificati disagi per l’asfaltatura in via Cavour all’altezza di piazza San Marco" ad avvisare i cittadini sui Social di quanto accaduto è l'assessore alla Mobilità del Comune di Firenze.

Stefano Giorgetti spiega: "La ditta ha sbagliato. L’ordinanza parla chiaro: i lavori devono essere effettuati di notte, dalle 21 alle 6. Invece stamani, anche a causa di un piccolo guasto della macchina fresatrice, hanno continuato fin dopo le 8. Nel tratto interessato la circolazione era già stata riaperta a parte in una piccola area dove non sono riusciti a terminare l’asfaltatura, ma i mezzi sono stati tolti dalla strada intorno alle 8.15 con ripercussioni sulla circolazione. I tecnici della mobilità hanno ribadito alla ditta che gli orari dell’ordinanza devono essere rigorosamente rispettati nelle altre notti programmate per i lavori. E intanto per la violazione di stanotte sarà multata".

“Suggerisco al consigliere Cellai di informarsi prima di lanciare accuse di improvvisazione e incapacità. Se avesse letto gli atti e le ordinanza dell’Amministrazione avrebbe scoperto che i lavori erano programmati in orario notturno e il problema che si è verificato stamani in piazza San Marco è stato causato da un errore della ditta” dichiara l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti replicando al consigliere di Forza Italia Jacopo Cellai.

“La ditta ha sbagliato – ribadisce l’assessore –. L’ordinanza autorizza i lavori soltanto di notte, dalle 21 alle 6. Invece stamani, anche a causa di un piccolo guasto della macchina fresatrice, le lavorazioni sono continuate fin dopo le 8. I tecnici della mobilità hanno ribadito alla ditta che gli orari dell’ordinanza devono essere rigorosamente rispettati nelle altre notti programmate per i lavori. E intanto per la violazione di stanotte sarà multata” conclude l’assessore Giorgetti.

“Con una scelta oraria a dir poco tempestiva – era intervenuto in mattinata il capogruppo di Forza Italia Jacopo Cellai – si sono effettuati i lavori a partire dalle ore 7 del mattino, proprio “nell’ora canonica” per raggiungere scuole e luoghi di lavoro, con il risultato che tutte le direttrici di traffico convergenti sulla piazza sono rimaste bloccate e si sono registrati ritardi e disagi nel trasporto pubblico e privato. Si fa un gran parlare di ridurre al minimo i disagi conseguenti all’apertura di cantieri lavorativi in città, scegliendo più opportunamente orari lontani dalle ore di punta e poi accadono queste cose. Lo stato di piazza San Marco esigeva indubbiamente lavori di ripristino del manto stradale, ma perché non farli in ore serali quando il traffico è certamente meno intenso? Ancora una volta – conclude il capogruppo di Forza Italia Jacopo Cellai – questa amministrazione compie scelte improvvisate e dimostra di non sapere programmare tempi e modalità di svolgimento dei lavori pubblici”. 

Redazione Nove da Firenze