Strade toscane: la Tiberina 3 bis passerà ad Anas

L'annuncio dell'assessore regionale Ceccarelli. I lavori per la riqualificazione partiranno a primavera


La Tiberina 3 bis passerà ad Anas. La notizia è stata data all'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli nel corso di una riunione sulla riassegnazione delle competenze sulla viabilità convocata a Roma dal Ministero per le infrastrutture ed i trasporti. "E' una notizia che attendevamo da tempo - spiega Ceccarelli - che abbiamo a lungo sollecitato, anche con lettere, in accordo con la Regione Emilia Romagna". "Pochi giorni fa - prosegue l'assessore - abbiamo dato notizia del fatto che Anas si era fatta carico dei lavori per la riqualificazione della strada, che ci aspettiamo possano partire a primavera. Oggi giunge un'altra bella notizia, visto che quando la strada sarà finalmente ripristinata, Anas ne diventerà responsabile, al posto del Comune di Pieve Santo Stefano, e dunque potrà garantire quegli interventi di manutenzione che risulterebbero proibitivi per le casse di un'amministrazione comunale".

Con la riunione di oggi prende il via un iter burocratico che prevede la necessità di un parere del Consiglio superiore dei lavori pubblici, poi della Conferenza Stato-Regioni ed infine un decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri. Al termine di questo percorso, che durerà probabilmente alcuni mesi, ci sarà il passaggio formale ad Anas della competenza sulla Tiberina 3 bis. Nel frattempo saranno svolti i lavori sul tratto tra Pieve Santo Stefano e Verghereto. 

Redazione Nove da Firenze