Sport dilettanti: cosa cambia in Toscana da domani

Il governatore Giani: "Dal 25 ottobre e fino al 14 novembre 2020 sono sospese tutte le attività di gare e competizioni degli sport di contatto dilettantistico a carattere regionale"


"Le competizioni in programma per oggi sono consentite. Da domani 25 ottobre e fino al 14 novembre 2020 sono sospese tutte le attività di gare e competizioni degli sport di contatto dilettantistico a carattere regionale. Resta consentito l’allenamento per il mantenimento delle condizioni tecniche e atletiche propedeutiche allo svolgimento delle gare per i tesserati delle società e delle associazioni dilettantistiche degli sport di contatto". Lo stop ai campionati dilettantistici è annunciato ufficialmente dal governatore Eugenio Giani con un post sulla sua pagina Facebook. Una grossa novità.

"Come è facile immaginare la responsabilità che il Comitato Regionale ha in questo particolare momento (che ci accompagna ormai da diversi mesi) nei confronti di un movimento sportivo eterogeneo per collocazione geografica, età, obiettivi sportivi, percezione del pericolo legato al COVID 19, è enorme e va al di là, direi purtroppo, della gestione operativa delle indicazioni contenute nei DPCM del governo che si sono succeduti in questo ultimo periodo -interviene Paolo Mangini- Dall’inizio di questo mese, in particolare, abbiamo dovuto contemperare, come nostro dovere, gli interessi legittimi di tutte le società, che hanno richiesto attenta e continua valutazione e aggiustamenti. Riteniamo, però, che in questo ultimissimo periodo, soprattutto dopo i dati di giovedì e di ieri e la tendenza della curva dei contagi e ricoveri prevista per i prossimi giorni, uno solo debba essere l’obiettivo che ci dobbiamo porre come movimento sportivo: quello della salvaguardia della salute evitando il propagarsi del virus. In queste ultime ore ci stiamo adoperando proprio in questo senso collaborando con le autorità regionali per un eventuale provvedimento in questa direzione".

Redazione Nove da Firenze