Signa avrà un nuovo sottopasso ferroviario

Assestamento di bilancio: 500.000 euro dalla Regione al Comune per la realizzazione dell'infrastruttura. L'assessore Di Natale: "Con queste risorse portiamo avanti fattivamente un progetto estremamente innovativo"


Signa, 5 agosto 2020 - Finalmente un passo concreto verso la realizzazione di un nuovo sottopasso della ferrovia Firenze-Pisa e dell'ultimo tassello mancante della circonvallazione di Signa, quello che completerà via Arte della Paglia nel tratto che dal parcheggio scambiatore arriva fino al ponte sull'Arno.


Nell’ultima seduta del Consiglio Regionale infatti – 30 luglio 2020 – è stata approvata la proposta di legge relativa all'assestamento di bilancio 2020-2022, con cui viene stanziato un contributo straordinario di €500.000 per la progettazione definitiva ed esecutiva del sottopasso ferroviario e dei relativi collegamenti stradali.

"Con queste risorse portiamo avanti fattivamente un progetto estremamente innovativo, che si discosta da tutte le ipotesi precedentemente avanzate” - dichiara con soddisfazione l'assessore ai Lavori Pubblici Andrea Di Natale - “Il vecchio progetto preliminare, redatto diversi anni fa, aveva infatti messo in luce tutte le criticità dell'area: rischio idraulico, forte impatto sull'area vincolata dello Stadio del Bisenzio, costi elevati e difficilmente finanziabili. La nuova proposta dell'Amministrazione Comunale supera gran parte delle criticità emerse, in un’ottica di miglioramento sensibile della viabilità soprattutto nel tratto più congestionato di via Roma”.

Un intervento significativo, volto a rendere via Roma a senso unico e a dare collegamento al grande parcheggio scambiatore vicino alla stazione, in un progetto di continuità e raccordo teso ad abbracciare anche la ciclovia dell’Arno che da Montelupo prosegue sui Renai e confluisce nel Parco delle Cascine.

“Con il sindaco Giampiero Fossi abbiamo fin da subito posto all'attenzione della Regione la nostra proposta, che ha ottenuto l'apprezzamento dei principali enti interessati; in particolare la Presidenza della Regione, che ringraziamo per aver creduto nel progetto e per aver lavorato concretamente all’avanzamento dello stesso – prosegue l’assessore Di Natale - Un passaggio importante, oserei dire epocale per Signa: il nostro traguardo era la progettazione esecutiva del sottopasso entro la legislatura, ma grazie ai €500.000 già stanziati dalla Regione, raggiungiamo l’obiettivo prefissato con ben tre anni di anticipo. La realizzazione dell’opera entro il mandato del sindaco Fossi è adesso realmente a portata di mano”.

Conclude l’assessore: “Continueremo a lavorare con la Regione per reperire i successivi finanziamenti sovracomunali, ma siamo davvero orgogliosi del passo fatto dal Consiglio Regionale, poiché conosciamo l’importanza e i benefici portati da tale intervento”.

Redazione Nove da Firenze