Rubrica — Siena Calcio

Siena occasione sprecata

Pareggio casalingo contro il Gavorrano. Ora il Livorno è a più sei.


Non dire gatto se non lo hai nel sacco. Il vecchio adagio, di ispirazione calcistica, sembra perfetto per questo Siena che non va oltre il pareggio contro un Gavorrano, tecnicamente inferiore ma, mai domo. Il Livorno, sconfitto dall'Alessandria, è a più sei.

La cenerentola del campionato riesce a strappare un punto nella città del Palio con una prestazione grintosa che, associata ad un po' di stanchezza degli avversari, da l'esatta immagine della serata del Franchi.

Una serata quasi primaverile: il pubblico non è quello delle grandi occasioni ma i tifosi, quasi 20.000, si fanno, comunque, sentire. 

Primo tempo equilibrato con il Siena padrone del campo ma con gli ospiti vicini al gol: la traversa dice di no. I bianconeri graffiano senza pungere e così bisogna aspettare la seconda frazione di gioco per vedere rotti gli equilibri. E' il solito Matotta a portare avanti i suoi grazie alla zampata che non ti aspetti. I ragazzi di Mignani non chiudono con la seconda rete e, purtroppo, succede ciò che non ti aspetti: dubbio fallo di mano in area senese e rigore concesso al Gavorrano. Damonte, dal discetto, non fallisce.

Le parole di mister Michele Mignani, tratte dal sito ufficiale della società, riassumono benissimo il match: “Il rammarico è quello di non essere riusciti a portare in fondo una partita che ci avrebbe dato tre punti importanti per la classifica invece ne abbiamo buttati due al vento. Credo che nell’arco dei novanta minuti abbiamo meritato di vincere perchè abbiamo creato più del Gavorrano e abbiamo fatto la partita invece con due cross subiti nel secondo tempo siamo riusciti a prendere il gol. Il rigore? Dalla mia posizione sembrava un ‘non rigore’, mi dispiace perchè mi è sembrato che nelle situazioni a mezzo fosse dato vantaggio ai nostri avversari”.

ROBUR SIENA: Pane, Rondanini (39’st Cleur), Sbraga, Panariello, Mahrous (18’st Vassallo), Cristiani, Gerli, Damian (44’st Cruciani), Guberti (18’st Iapichino), Santini (44’st Emmausso), Marotta. All. Mignani. A disp. Crisanto, Terigi, D’Ambrosio, Guerri, Neglia, Bulevardi, Nassi.

GAVORRANO: Falcone, Ropolo, Marchetti, Moscati, Damonte, Brega, Remedi, Borghini, Favale (33’st Maistro), Gemignani, Vitiello. All. Favarin. A disp. Pagnini, Luciani, Bruni, Malotti, Ferrante, Carlotti, Papini, Conti.

Arbitro: Federico Dionisi (L’Aquila). Assistenti: Daniele Colizzi (Albano Laziale), Pietro Guglielmi (Albano Laziale)

Marcatori: 16’st Marotta, 42’st Damonte (rig.)

Ammoniti: Guberti, D’Ambrosio, Damonte, Gerli

Note: 1859 abbonati, 686 paganti, 18673 euro incasso (compresa quota abbonati)

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore

E-mail: tonio.saponaro@virgilio.it