Sicurezza in Mugello: in arrivo altre sei telecamere

Il plauso di Confesercenti: "Così si tutelano le imprese e cittadini che ogni giorno operano e vivono nel territorio"


In arrivo altre 6 (in totale ce ne saranno 31) telecamere su tutto il territorio del Mugello per innalzare il livello di sicurezza e sorveglianza. Tale iniziativa è stata fortemente sostenuto e voluta dalle Amministrazioni Comunali del Mugello, e trova il forte apprezzamento di Confesercenti.

Inaugurato ad inizio anno, il sistema di videosorveglianza territoriale integrato è stato realizzato dall'Unione dei Comuni del Mugello. Grazie a tale sistema, da inizio anno, è stato possibile un controllo capillare e di presidio dell’intero territorio.

Come Confesercenti Mugello, esprimiamo il nostro apprezzamento e la piena condivisione nei confronti della scelta portata avanti dall’Unione dei Comuni; ovvero destinare una parte delle risorse disponibili al potenziamento del sistema di videosorveglianza territoriale integrato.commentano Franco Frandi Presidente Confesercenti Coordinamento Mugello e Daniele Farnetani Presidente Confesercenti Borgo san Lorenzo – Le telecamere rappresentano una ulteriore garanzia per la sicurezza dei cittadini e del territorio tutto”.

La nostra Associazione, da sempre, ha a cuore abbiamo a cuore la questione sicurezza e vivibilità dei centri urbani e dell’intero territorio. – concludono i due Presidenti – Questo provvedimento viene valutato in modo positivo anche  perché vuole tutelare le imprese e cittadini che ogni giorno operano e vivono nel Mugello. Quindi, complimenti all’Unione dei Comuni per la decisione presa.”

Redazione Nove da Firenze