Sharing mobility, pubblicato il bando a Firenze

Il Comune vuole avere a disposizione prima possibile servizi a flusso libero di auto, scooter e monopattini. Le prime istanze potranno arrivare dal 26 giugno


É stato pubblicato ieri sulla rete civica il bando per la nuova sharing mobility. Tecnicamente si tratta dell’avviso pubblico per la manifestazione di interesse per l’individuazione dei soggetti interessati a svolgere il servizio di car sharing, scooter elettrico sharing e monopattino elettrico sharing sul territorio del Comune di Firenze. Le prime istanze potranno arrivare a partire dal 26 giugno e il bando rimarrà aperto per quattro anni: le domande per i servizi di sharing con scooter elettrico e monopattino elettrico potranno essere presentate fino al raggiungimento del numero massimo rispettivamente di 600 scooter e di 900 monopattini complessivamente assegnabili.

“Il nostro auspicio è di avere già a luglio parte del servizio già in funzione in modo da poter disporre di un ventaglio di opportunità nell’ambito della mobilità alternativa” commenta l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti.

Dal punto di vista dei contenuti il bando segue gli indirizzi approvati con delibera apposita dalla giunta comunale: quindi servizi a flusso libero con limiti per riguarda il numero dei nuovi mezzi (che in fase di sperimentazione potranno essere al massimo 600 scooter e 900 monopattini) e il numero dei gestori (non più di tre). Per i monopattini si prevede anche la possibilità di inserire nella prossima procedura di affidamento del servizio di bike-sharing free-floating la possibilità per il gestore di affiancare alla flotta di biciclette (4.000 a pedalata muscolare e 800 a pedalata assistita) un contingente di monopattini (da un minimo di 200 ad un massimo di 300) per lo svolgimento di un servizio integrato. Tutto questo fermo restando la facoltà per l’Amministrazione di aumentare il numero dei veicoli in relazione all’andamento del servizio ed agli effetti sulla mobilità cittadina e sul decoro urbano.

L’avviso rimarrà pubblicato sull’Albo Pretorio del Comune di Firenze per 20 giorni dalla data di pubblicazione (16 giugno) e resterà aperto per 4 anni. Per tutto questo periodo sarà consultabile nel portale istituzionale dell’Amministrazione. Per i servizi di sharing con scooter elettrico e monopattino elettrico le domande potranno essere presentate fino al raggiungimento del numero massimo rispettivamente di 600 scooter e di 900 monopattini complessivamente assegnabili.

Le istanze potranno essere presentate esclusivamente a partire dalle 9 del 26 giugno 2020. Le istanze devono pervenire entro l’ultimo giorno di ogni mese a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso con valutazione delle stesse entro il giorno 15 del mese successivo alla presentazione da parte delle commissione tecnica costituita ad hoc.

La manifestazione di interesse dovrà pervenire al Comune di Firenze, al recapito: COMUNE DI FIRENZE - DIREZIONE NUOVE INFRASTRUTTURE E MOBILITA’ SERVIZIO MOBILITA’, via Mannelli 119/i 50132 Firenze ESCLUSIVAMENTE a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo PEC: nuove.infrastrutture@pec.comune.fi.it
Avente come oggetto: "MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’INDIVIDUAZIONE DEI SOGGETTI INTERESSATI A SVOLGERE IL SERVIZIO DI MOBILITA’ IN SHARING A FLUSSO LIBERO SUL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE”.

I soggetti interessati potranno presentare domanda per uno o più servizi e dovranno garantire l’avvio dell’attività entro 90 giorni dalla comunicazione di accettazione della manifestazione di interesse da parte del Comune.

Per info consultare l’Albo pretorio on line https://www.comune.fi.it/pagina/albo-pretorio oppure la sezione dedicata alla mobilità http://mobilita.comune.fi.it/index.html

Redazione Nove da Firenze