​Semaforo in via del Romito: chieste nuove soluzioni contro il traffico

Richiesto all'assessore Stefano Giorgetti di valutare anche altre ipotesi


Semaforo in via del Romito: 

“Un semaforo in via del Romito, prima del sottopasso ferroviario, ha portato caos e traffico intenso in questa prima settimana. L'assessore Giorgetti ci dice che sono i residenti a doversi pian piano abituare alle modifiche. Non sarebbe meglio fare le modifiche non solo sulle carte ma conoscendo il territorio?” Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, interviene durante il question time.
E spiega: “Siamo favorevoli alla misura che il Comune prenderà e cioè a spostare la fermata del bus e a aumentare i tempi semaforici. Se si accorcia il tragitto per chi deve immettersi da via dello Statuto in via del Romito e siamo contenti che i veicoli non siano più obbligati a passare da piazza Tanucci, ma non si può rallentare la direttrice Romito - ponte degli Alpini o piazza Costituzione. Questa è una follia”.

"Potremmo infatti pensare a modifiche ulteriori – propone il capogruppo – come ad esempio rivedere il doppio senso sotto i ponti ferroviari e utilizzare il controviale di via del Romito e via Cadorna per tornare su Via dello Statuto. Questa potrebbe essere una soluzione e oggi la riportiamo di nuovo all'attenzione del Comune”.

“Non ci si improvvisa tecnici, lo sappiamo bene – conclude Grassi - ma una buona dose di buonsenso non guasterebbe. Invitiamo per questo l'assessore Giorgetti e i dirigenti comunali a venire con noi sulle strade e ipotizzare soluzioni alternative”. 

Redazione Nove da Firenze