Sciopero Ataf: Palazzo Vecchio convoca gli autisti, poi tocca all'azienda

Polizia Municipale a bordo dei mezzi in circolazione, ma gli autisti chiedono interventi sulla regolarità del servizio


 Si è concluso alle 17.30 l'incontro della RSU di Ataf in Palazzo Vecchio con gli Assessori Federico Gianassi e Stefano Giorgetti sulla sicurezza a bordo delle vetture.
Palazzo Vecchio ha convocato i dipendenti di Ataf in linea con l'appello del sindaco Dario Nardella di scongiurare l'ennesimo sciopero.

Durante la discussione è stata fatta un'analisi delle casistiche più frequenti e la RSU ha evidenziato che "il servizio troppo carente causa continue discussioni con i passeggeri, che a volte sfociano in vere e proprie aggressioni.
I tempi di percorrenza non rispettabili sono alla base del disservizio e del disagio che vivono sia autisti che passeggeri".

La videosorveglianza è un aspetto fondamentale che i dipendenti apprezzano ma che "ancora non è stata attivata per colpe aziendali" sottolineano nell'incontro.
"Bene la Polizia Municipale a bordo" commentano i delegati ma "magari su linee e orari più a rischio".
Però "se non si interviene sulla regolarità del servizio si rischia di fare un lavoro a metà" rimarcano gli autisti.

Gli assessori hanno concluso l'incontro annunciando ai delegati delle rappresentanze sindacali che sarebbe seguita la convocazione della Dirigenza di Ataf. 

Redazione Nove da Firenze