Scarichi abusivi in cassonetti, multato un cinese

Colto in flagrante dagli agenti in borghese della Polizia municipale di Rifredi


Proseguono le attività del reparto di Rifredi contro l’abbandono di rifiuti. Stanotte le pattuglie hanno effettuato un nuovo controllo in borghese ad alcune postazioni di cassonetti spesso utilizzate per gli scarichi abusivi. Questa volta è stato un cittadino cinese residente a Signa a essere colto in flagrante. Intorno alle 23.10 gli agenti hanno notato un grosso veicolo nero che si stava avvicinando ad alcuni cassonetti nella zona di via Pratese. La pattuglia in borghese ha iniziato a seguire il mezzo finché non si è fermato. Da questo è uscito un uomo che ha alzato il portellone posteriore del veicolo per prendere del materiale. A questo punto è scattato l’intervento degli agenti che hanno bloccato l’uomo mentre stava per gettare un pesante sacco di plastica contenente una trentina di chilogrammi di scarti da lavorazioni di pelletteria. L’uomo è stato multato (sanzione da 600 euro) con l'obbligo di smaltimento dei rifiuti come previsto dalle norme.

Redazione Nove da Firenze