San Frediano: pusher arrestato dalla Polizia di Stato

Girava con addosso dosi di cocaina pronte per essere spacciate in zona


Firenze, 19 febbraio 2021. Uno dei mercati floridi nonostante la pandemia, è quello delle droghe illegali. Arresti e sequestri sono all'ordine del giorno, Firenze compresa.

Girava per San Frediano con 6 dosi di cocaina nascoste negli slip, pronte per essere spacciate: per questo motivo, ieri pomeriggio, la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino tunisino di 24 anni con l’accusa di illecita detenzione di sostanze stupefacenti.

Il giovane, già noto alle Forze di polizia, è stato fermato dagli agenti del Commissariato Oltrarno in via Pisana: il suo passo svelto e il guardarsi continuamente intorno hanno subito attirato l’attenzione della pattuglia, impegnata in zona proprio in uno specifico servizio di contrasto agli stupefacenti.

Dopo aver scoperto la droga i poliziotti hanno avuto presto riscontro dell’attività del pusher che durante il controllo ha continuato a ricevere sul proprio smartphone, chiamate e messaggi da parte di potenziali acquirenti di cocaina.

Ad uno di questi messaggi ha risposto la Polizia che si è presentata, al posto dello spacciatore, all’appuntamento con il cliente in Porta San Frediano. Gli agenti hanno così trovato conferma che la droga sequestrata era destinata allo smercio su piazza.

Mentre la polizia si barcamena tra arresti e vigilanza, lo spaccio per strada continua. Il partito Fratelli d’Italia ha chiesto ieri una task force delle autorità, proponendosi per assicurare ronde e presìdi con l'obiettivo di scoraggiare il commercio criminale. Iniziative già viste in altri luoghi d'Italia.

Redazione Nove da Firenze