San Casciano, successo della raccolta alimentare

Il ringraziamento del presidente della Festa del Volontariato Daniele Cavari e dell’assessore alle Politiche educative Elisabetta Masti


Quasi 8mila Kg di prodotti alimentare raccolti in una decina di giorni presso 22 esercizi commerciali del capoluogo e delle frazioni di Mercatale e Cerbaia e nei 2 supermercati Coop di San Casciano e Mercatale. Sono questi alcuni dei numeri della raccolta alimentare promossa dall’amministrazione Comunale per contrastare l’emergenza Covid-19 e realizzata dalla Festa del Volontariato in collaborazione con le associazioni sul territorio. “Un grazie di cuore ai sancascianesi che hanno risposto numerosi al nostro invito - dichiarano il presidente della Festa del Volontariato Daniele Cavari e l’assessore alle Politiche sociali Elisabetta Masti – è stata una bella dimostrazione di solidarietà nella quale si sono impegnati tutti, cittadini e commercianti”.

Per la raccolta si sono adoperati 80 volontari e sono stati coinvolti i centri di ascolto e distribuzione Centro di ascolto di San Casciano Val Di Pesa, CSC di Cerbaia, Centro di ascolto della Misericordia di Mercatale, Convento dei Frati Minori Cappuccini, Associazione Cinque pani e due pesci. All’iniziativa hanno preso parte anche le associazioni della Protezione Civile di San Casciano e di Mercatale, la Racchetta Antincendio Boschivo e la Pro Loco di San Casciano. “Il ricavato della raccolta alimentare - aggiungono - sarà distribuito in base ai bisogni delle famiglie individuate dai Servizi Sociali del Comune”.

La Festa del Volontariato ha acquistato 2mila mascherine chirurgiche che in parte saranno aggiunte ai pacchi alimentari distribuiti dai centri di ascolto ed in parte sono state distribuite per i volontari delle associazioni continuano a svolgere il loro servizio nella fase dell’emergenza sanitaria.

Redazione Nove da Firenze