Rubrica — Editoria Toscana

Salvatore Ferragamo: Il calzolaio dei sogni

Sophia Loren e Salvatore Ferragamo all'Open Gate Club

Da settembre in libreria per Electa (24 euro) in italiano, inglese e francese


Esce per Electa una nuova edizione, con una veste grafica ricercata, dell’autobiografia di Salvatore Ferragamo (1898-1960), pubblicata per la prima volta in inglese nel 1957 da George G. Harrap & Co., Londra.

Salvatore Ferragamo si racconta in prima persona - la narrazione è quasi fiabesca - ripercorrendo l’avventura della sua vita, ricca di genio e di intuito: da apprendista ciabattino a Bonito, un vero “cul-de-sac” in provincia di Avellino, a calzolaio delle stelle di Hollywood (le sue calzature vestirono, tra le altre celebrità, Marilyn Monroe, Audrey Hepburn, Sofia Loren e Greta Garbo), dalla lavorazione artigianale fino all’inarrestabile ascesa imprenditoriale.

Il volume - corredato da un ricco apparato fotografico e disponibile anche in versione e-book e, a seguire, audiolibro - ha ispirato il film di Luca Guadagnino “Salvatore - Shoemaker of Dreams", Fuori Concorso alla 77^ Mostra del Cinema di Venezia: la narrazione autobiografica diventa un lungometraggio documentario che delinea non solo l’itinerario artistico di Ferragamo, ma anche il suo percorso umano, attraverso l’Italia e l’America, due mondi che s’intrecciano fortemente.

Redazione Nove da Firenze