Rufina: interventi di adeguamento sulle scuole

In attesa di conoscere le linee guida per la ripresa delle lezioni a settembre


RUFINA- Riprendono a Rufina i lavori relativi all’adeguamento degli edifici scolastici. Nei mesi estivi due saranno gli interventi principali uno nella scuola primaria del capoluogo e l’altro in quella secondaria di primo grado.

Per quanto riguarda la Scuola Primaria partiranno nei mesi estivi e termineranno a settembre, i lavori di efficientamento energetico che avranno un costo complessivo di 70.000 euro (finanziati con DL 34/2019). L’intervento consisterà nella sostituzione gli infissi (porte e finestre) e delle facciate esterne.

Sempre nei mesi estivi all’interno dell’edificio della Scuola Secondaria di Primo Grado saranno realizzati i lavori all’interno della centrale termica per un costo totale di 10.000 euro.

Sono inoltre stati affidati i lavori di ristrutturazione ed adeguamento sismico del corpo centrale della Scuola Secondaria di Primo Grado di Rufina, finanziati con Fondi MIUR per un totale di circa 583.000 euro. L’inizio dell’intervento è legato all’organizzazione della didattica scolastica in conseguenza della quale sarà predisposto il cantiere, l’ipotesi è quella di partire all’inizio del 2021.

L’Amministrazione Comunale è in attesa di avere le linee guida per la riapertura delle scuole nel mese di settembre, per procedere anche alla riorganizzazione delle classi per il regolare svolgimento della didattica.

“Nonostante le tante difficoltà legate all’attuale periodo – afferma il Sindaco di Rufina Vito Maida - l’Amministrazione continua a rivolgere all’edilizia scolastica e alla qualità dei servizi offerti, la maggiore attenzione possibile. In questo senso gli interventi saranno incentrati sull’impegno organizzativo ed anche su quello delle risorse economiche. Per questo ringrazio tutte le professionalità che stanno concorrendo a far sì che gli obiettivi che ci siamo dati siano raggiunti”. 

Redazione Nove da Firenze