Rossi su Renzi: "Su Forza Italia batte la testa e allora picchia sul Pd"

foto Agenzia Dire

Il governatore attacca l'ex premier dopo il passaggio dell'assessore alla Sanità Saccardi a Italia Viva: "Sta facendo danni". Quartini (Movimento 5 Stelle) chiede una comunicazione urgente del presidente regionale sugli ultimi sviluppi politici


(DIRE) Firenze, 7 nov. - "Renzi esagera un po', perché si sta accorgendo che su Forza Italia batte la testa" visto che "gli hanno detto esplicitamente che non andranno con lui. Questa l'ha sbagliata: si è basato su alcune conoscenze fiorentine, ma non trova sponda. E allora picchia sul Pd, sull'unica forza che può essere alternativa alla destra, e questo fa danni". Lo afferma il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, intervenendo a 'Tagada'', su La 7. Per quel che riguarda la manovra, aggiunge, "Renzi e Di Maio hanno bisogno di condizionare, di essere presenti. Costituiscono un assillo, costruiscono ogni giorno tensioni nel governo e non va bene", anche perché "penso che Gualtieri abbia fatto un'ottima finanziaria nelle condizioni date".

Stamani sul passaggio di alcuni importanti esponenti del Pd a Italia Viva era intervenuto Andrea Quartini, del Movimento 5 Stelle. "Il passaggio dal Pd a Italia viva dell'assessore regionale Saccardi e del presidente della terza commissione Scaramelli consegnano di fatto la sanità toscana nelle mani di Renzi. Una situazione politica che occorre chiarire al più presto. Al Movimento 5 Stelle non sono sufficienti le rassicurazioni del governatore Rossi e le tenui intenzioni di confronto del capogruppo Marras", afferma il consigliere regionale grillino preannunciando la richiesta di una comunicazione urgente in assemblea toscana del presidente della Regione, Enrico Rossi, in merito agli ultimi sviluppi politici col passaggio a Italia viva dell'assessore al Diritto alla Salute, Stefania Saccardi. La posizione verrà illustrata dal M5S in maniera più ampia domani alle 12 nel corso di una conferenza stampa.

Redazione Nove da Firenze