Dall'ex Gover al Poderaccio, nasce il Parco Florentia

Pastorelli (PD) ha presentato un question time al quale ha risposto l’assessora all’ambiente e all’urbanistica Del Re: "L’idea è la realizzazione di un grande parco da collegare all’area dell'ex campo rom". I volumi edificabili dell’area ex Gover verranno trasferiti nell’area dei Lupi di Toscana


L’area ex Gover verrà riqualificata. Sul tema il consigliere del Partito Democratico Francesco Pastorelli ha presentato un question time al quale ha risposto l’assessora all’ambiente e all’urbanistica Cecilia Del Re. “Una fabbrica di prodotti in gomma, che è stato oggetto anche di un fallimento, e sul cui destino si sono interessati i cittadini del Quartiere 5 preoccupati per il degrado della zona, tornerà a nuova vita. L’amministrazione – ha spiegato Francesco Pastorelli – ha ripreso in mano la situazione dimostrando un’attenzione alle periferie e alla transizione “green”. L’idea è la realizzazione di un grande parco da collegare all’area del Poderaccio. Come ci ha illustrato l’assessora Del Re, la realizzazione del parco Florentia è un progetto inserito all’interno del programma di mandato. L’idea è unire l’ex campo rom del Poderaccio e l’area ex Gover e realizzare un’unica area da trasformare in parco, che sarà chiamato Parco Florentia, dove promuovere attività di intrattenimento educativo e dare la possibilità ad adulti e bambini di conoscere i grandi temi legati al cambiamento climatico, al ciclo dell’acqua, alla flora e con attività formative ed esperienziali. Un polmone verde che unirà, idealmente, il Parco delle Cascine ai Renai e consentirà di dare una vocazione da parco metropolitano a tutta l’area.

Il Consiglio comunale sarà chiamato ad approvare il nuovo piano del verde ed il nuovo piano operativo, lo strumento di programmazione urbanistica dell’ente, prima che il progetto possa essere formalmente approvato. Inoltre i volumi edificabili dell’area ex Gover verranno trasferiti nell’area dei Lupi di Toscana con un atto di permuta diventando volumetria utile per realizzare il grande progetto di housing che si inserisce nel concorso di idee per la riqualificazione dell’area ex Lupi di Toscana, una grande trasformazione che prevede un progetto di housing sociale col 70% della nuova edificazione dedicata a questa funzione.

Con questi primi atti – ha aggiunto il consigliere PD Francesco Pastorelli – prende forma il Parco Florentia e l’amministrazione inizia a dare concretezza ad un altro grande progetto previsto nel programma di mandato. Un segnale forte di attenzione alle periferie: dal recupero dei volumi di un’area industriale dismessa e degradata si ricaveranno, nei due quartieri più popolosi, un nuovo polmone verde e un parco tematico oltre ad alloggi per l’housing sociale”.

Redazione Nove da Firenze