Riapre Borgo Santi Apostoli: torna la normale viabilità

Terminata la messa in sicurezza di un immobile dopo la caduta di calcinacci, nell’occasione effettuati anche alcuni ripristini della carreggiata in pietra. Da domani 15 novembre sensi di marcia consueti


Domani riapre alla circolazione Borgo Santi Apostoli, chiusa su disposizione dei Vigili del Fuoco il 5 novembre a causa della caduta di calcinacci da un immobile. La proprietà ha infatti concluso l’intervento di messa in sicurezza e in questi giorni sono stati effettuati su disposizione degli uffici della mobilità alcuni ripristini localizzati della pavimentazione in pietra.

Con la riapertura al transito di Borgo Santi Apostoli torneranno i sensi di marcia consueti in via dei Saponai (da piazza dei Giudici a piazza Mentana), di lungarno Diaz (da piazza Mentana a piazza dei Giudici) e della direttrice dei lungarni Anna Maria Luisa De’ Medici e Archibusieri (da piazza dei Giudici a Por Santa Maria). Sarà anche istituita la viabilità alternativa legata alla seconda fase della riqualificazione di lungarno Acciauoli che prevede per gli autorizzati provenienti da lungarno Archibusieri la svolta in via Por Santa Maria da dove potranno imboccare Borgo Santi Apostoli proseguendo in piazza Santa Trinita-via Tornabuoni e arrivare su Ponte Santa Trinita.

Per il cantiere di Toscana Energia in corso in via Por Santa Maria, la strada diventa a senso unico nei tratti via delle Terme-Borgo Santi Apostoli e Ponte Vecchio-Borgo Santi Apostoli che diventano quindi convergenti in direzione di Borgo Santi Apostoli. Questo bypass del cantiere è consigliato agli autorizzati ztl del settore A mentre per i possessori di permesso per la ztl O è stato istituito un percorso alternativo in Oltrarno (lungarno Torrigiani-via dei Bardi-via dei Barbadori-via Belfredelli-Borgo San Jacopo-piazza dei Frescobaldi e rientro su lungarno Guicciardini) con una deroga al transito nelle porte telematiche delle aree pedonali di via dei Bardi e piazza Pitti (anche per i ciclomotori a due ruote e motocicli).

Per le informazioni sulle linee del trasporto pubblico www.ataf.net

Redazione Nove da Firenze