Riaperto, parzialmente, il Ponte Vespucci

Arteria cruciale nel centro di Firenze


E’ stato riaperto alla circolazione il Ponte Vespucci nel tratto tra l’Oltrarno ed il Lungarno Vespucci. Ieri si è conclusa, così, la prima fase di messa in sicurezza, iniziata lo scorso 26 novembre.

“Sono terminati una serie di lavorazioni per il consolidamento della sottofondazione. In settimana – ha spiegato l'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti – sono state effettuate le prove, che hanno dato un ottimo risultato, e quindi riapriamo il Ponte Vespucci soltanto in un senso di marcia dall'Oltrarno a lungarno Vespucci ai mezzi fino a 35 quintali di portata e si mantiene anche il percorso pedo-ciclabile. Il Ponte rimarrà aperto fino a quando non sarà necessario fare il consolidamento della fondazione. Quando avverrà questa fase il Ponte verrà nuovamente chiuso. Tutte le lavorazioni saranno finite entro la fine di agosto”.

La riapertura riguarda la sola direttrice Oltrarno-centro storico; per l’attraversamento inverso, dal centro all’Oltrarno, potrà essere invece utilizzata la staffa lungarno Vespucci-Ponte alla Carraia-lungarno Soderini che, grazie allo spegnimento temporaneo della porta di lungarno Vespucci, subito dopo il ponte, e alla collocazione di tre porte telematiche provvisorie (due in piazza Goldoni e una in piazza Nazario Sauro) sarà accessibile anche ai non autorizzati ztl

Redazione Nove da Firenze