Riaperto lo storico Fontanello in via Chiusi

Completamente rinnovato sia nella veste esterna sia nelle strumentazioni interne


Un restyling necessario e completo che riporta a piena efficienza un distributore di acqua pubblica da sempre molto apprezzato dalla cittadinanza visto che in poco più di un anno, da gennaio 2019 a marzo 2020, è stato capace di erogare quasi 600 mila litri di acqua.

Il Fontanello è totalmente telecontrollato, eroga acqua naturale, refrigerata e frizzante. A breve sarà dotato di uno schermo dove scorreranno informazioni di servizio di Publiacqua e del Comune di Firenze.

Ad inaugurare il fontanello, tra gli altri, Mirko Dormentoni, Presidente del Quartiere 4, e Lorenzo Perra, Presidente di Publiacqua. Non è potuta essere presenta di persona ma ha seguito la riapertura e non ha voluto far mancare il suo saluto Alessia Bettini, Vicesindaco e Assessore a manutenzione e Decoro del Comune di Firenze.

La vicesindaca e assessora a manutenzione e decoro urbano Alessia Bettini sottolinea “l’importanza dell’intervento, di cui ringraziamo Publiacqua, una riqualificazione attesa per i cittadini della zona che possono tornare a fruire al meglio di un servizio molto apprezzato”. “I fontanelli infatti consentono di consumare acqua naturale e gassata di alta qualità. – aggiunge Bettini – La raccomandazione adesso resta quella di continuare a utilizzare questi strumenti con la massima attenzione e nel pieno rispetto delle misure di sicurezza sanitaria previste per il contenimento del Covid-19”.

“Grazie a Publiacqua per questa operazione di rinnovamento completo. Il Fontanello di alta qualità posto presso il Centro Culturale Canova – sottolinea il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni – sarà sempre di più un punto di riferimento per la comunità locale. Oltre ai positivi impatti ambientali ed al risparmio economico delle famiglie che evitano così di comprare acqua minerale, il Fontanello, grazie alla sua nuova collocazione con l'accessibilità diretta dall'ampio marciapiede, permetterà un'autonomia tra la sua fruizione (H24) e quella del Giardino pubblico del Centro Culturale con i suoi orari di apertura e chiusura giornaliera”.

“Il rinnovo e la riapertura del Fontanello di via Chiusi – conclude il presidente di Publiacqua SpA Lorenzo Perra – ci fa particolarmente piacere perché speriamo possa rappresentare un punto di riferimento importante per la comunità dell’Isolotto in un momento tra l’altro non facile a causa dell’emergenza sanitaria in atto. Riapriamo il punto di erogazione di acqua pubblica in via Chiusi e stiamo lavorando per raddoppiare i fontanelli su tutto il territorio dove gestiamo il servizio idrico perché sappiamo quanto sono importanti per le comunità locali. Fontanelli che fungono anche da ambasciatori dell’acqua, buona e sicura del pubblico acquedotto”.

Ricordiamo che sono 101 i fontanelli installati da Publiacqua su un territorio di 45 Comuni che comprende le province di Firenze, Prato, Pistoia e Arezzo. Fontanelli che, ovunque sono diventati in breve centri di aggregazione e socializzazione indispensabili per piazze e giardini. I 100 Fontanelli installati sul territorio hanno erogato tra il 2015 e marzo 2020 oltre 225 milioni di litri di acqua con un risparmio per l’ambiente di circa 150 milioni di bottiglie di plastica da 1,5 litri non prodotte, trasportate e smaltite (risparmiate quindi oltre 5200 mila tonnellate di plastica e oltre 35 mila di CO2). Per le tasche delle famiglie del nostro territorio un risparmio di oltre 50 milioni di euro. 

Redazione Nove da Firenze