"Ragazzi mettetevi la mascherina", folla contro i vigili in Versilia

E' successo a Forte dei Marmi. La solidarietà della Uil Fpl: "Troppi casi negli ultimi giorni. Succede sempre più spesso anche in ambito sanitario". In giro c'è tanto nervosismo


“La seconda aggressione in pochi giorni ad agenti della polizia municipale è avvenuta a Forte dei Marmi. Dopo il caso di Lucca, la folla ha sfogato la rabbia sui vigili in servizio solo perché avevano chiesto a dei ragazzi di mettersi la mascherine, come previsto dalla normativa. Una vera aggressione verbale denunciata dal sindaco Bruno Murzi. Agli agenti la piena solidarietà dalla Uil Fpl”. Un messaggio che arriva dal segretario della Uil Fpl, Pietro Casciani, che commenta: “Purtroppo gli episodi di violenza, fisica o verbale, a danno del personale degli enti pubblici si stanno moltiplicando in questi giorni e speriamo davvero che non sfocino in qualcosa di peggio. Succede in ambito sanitario ma non mancano spiacevoli episodi come questo nei confronti della Polizia Municipale e di tutte le forze dell’ordine che fanno solo rispettare la legge e le norme del buon senso. La frustrazione dovuta alle restrizioni Covid non può assolutamente degenerare in questi comportamenti che condanniamo con fermezza”.

Su Facebook il sindaco Bruno Murzi racconta: "Increscioso episodio sul pontile oggi pomeriggio, ragazzi senza mascherina contestano con arroganza la polizia municipale mentre li sanziona. “Nessuno si permetta di dettare le regole a casa nostra. L’amministrazione e la Polizia Municipale sono unite nel perseguire chi non rispetta le regole!”.

Redazione Nove da Firenze