Rubrica — Spettacolo

Radiodrammaticomico a Villa Montalvo

Lunedì a Campi in scena il radiodramma dell'inquilino di Vichi


CAMPI BISENZIO- Ha quasi cento anni, ma il radiodramma ha ancora un fascino ineguagliato. Lo sanno bene a "La Macchina del suono", associazione culturale fiorentina che presenterà, lunedì sera a Villa Montalvo di Campi Bisenzio, il radiodrammaticomico "L'inquilino". Piéce ispirata all'omonimo romanzo dello scrittore fiorentino Marco Vichi.

Nella sala di registrazione di una radio ci si accinge a trasmettere, in diretta, un radiodramma. Gli attori - Elena Talenti, Fabrizio Checcacci, Roberto Andrioli e Lorenzo Degl'Innocenti - si stanno preparando quando arriva la comunicazione che il "rumorista" non arriverà e che dovranno cavarsela da soli. I quattro, dunque, dovranno cimentarsi in una missione funambolica, correndo sul palco alla ricerca degli oggetti che servono per i suoni, cercando ovviamente di essere al loro posto davanti al microfono quando è il loro turno di recitare. L'unica cosa che conta è riuscire a realizzare un'ottima registrazione (che davvero sarà poi disponibile on line tramite un link che verrà comunicato agli spettatori) e per riuscirci i protagonisti sono pronti a trasformarsi anche in acrobati. Il risultato è spesso esilarante.

Curato per la musica e le luci da Giuseppe Pepe , il radiodrammaticomico "L'inquilino" si avvale della regia di Lorenzo Degl'Innocenti che ha curato assieme a Marco Vichi l'adattamento del romanzo per questo originale spettacolo teatrale.
L'ingresso alla serata che si terrà sotto la tensostruttura del parco campigiano è libero. Inizio ore 21. Informazioni presso il Teatro Dante di Campi Bisenzio, telefono 055/8979403.

Stefania Sandrolini

Redazione Nove da Firenze