Provoca incidente e scappa: rintracciato e denunciato

La Polizia Municipale di Firenze grazie all’aiuto di un testimone è riuscito a inchiodarlo alle sue responsabilità


Si era dato alla fuga dopo aver provocato un incidente in via Pistoiese, ma è stato rintracciato dalla Polizia Municipale che, grazie all’aiuto di un testimone, è riuscito a inchiodarlo alle sue responsabilità. E per l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è scattata la denuncia.

L’episodio risale a fine ottobre quando una pattuglia del Reparto di Rifredi è intervenuta su un incidente in via Pistoiese altezza via Golubovich: sul posto gli agenti hanno trovato solo due delle auto coinvolte mentre la terza, responsabile del sinistro, si era allontanata senza preoccuparsi delle conseguenze. Ovvero forti danni ai veicoli e due persone portate in ospedale per le cure del caso. Gli agenti si sono messi subito al lavoro per individuare il responsabile ma l’operazione non è stata affatto facile. Le telecamere avevano ripreso la targa dell’auto ma il proprietario, rintracciato, ha dichiarato negli agenti che si sono presentati presso la sua abitazione di non sapere chi avesse l'auto al momento dell’incidente. Una dichiarazione probabilmente motivata dal fatto che l’uomo aveva già la patente revocata nel 2018 a seguito di una sospensione risalente al 2015.

Gli agenti però non si sono persi d'animo e, ricostruendo la dinamica dell’incidente, hanno trovato l'aiuto insperato di un testimone che ricordava di aver visto chiaramente la persona alla guida dell’auto pirata. Versione confermata di fronte alla foto del proprietario della vettura. A questo punto gli agenti sono tornati a casa dell’uomo, residente in un comune della Città Metropolitana, contestandogli il reato di guida senza patente con l'aggravante della reiterazione e l'omesso soccorso oltre ad altre violazioni amministrative. L’auto, risultata senza copertura assicurativa, è stata sequestrata. 

Redazione Nove da Firenze