Prato: buoni scuola per chi frequenta le scuole dell'infanzia private

Le domande online da giovedì 20 febbraio al 20 marzo


Da domani giovedì 20 febbraio e fino al 20 marzo sarà possibile presentare online sul sito web del Comune di Prato la domanda per ottenere i buoni scuola per la frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie private non comunali (3 -6 anni) per l’anno scolastico in corso. La giunta comunale ha infatti approvato il rimborso di parte delle rette mensili pagate dagli utenti delle scuole dell’infanzia paritarie non comunali: almeno 30 euro al mese andranno a tutti gli utenti, indipendentemente dal reddito. Oltre questo, per ogni utente avente diritto, in base alla fascia ISEE di appartenenza, potrà essere erogato un ulteriore rimborso di una cifra variabile tra 30€ e 100€ al mese.

Il rimborso ulteriore, erogato fino a disponibilità delle risorse, sarà di 100€ per ISEE fino a 18.000€, di 65€ per ISEE fino a 24.000 e di 30€ per ISEE fino a 30.000€.

Da quest’anno, oltre che all’incremento degli importi dei rimborsi, l’Amministrazione Comunale ha previsto una semplice unica domanda on line per entrambi i benefici.

La richiesta potrà essere presentata in autonomia dai genitori oppure, sempre online, presso il Servizio Pubblica Istruzione, via Santa Caterina 17 (lunedì e giovedì 9-13 e 15-17, mercoledì 9-13) e presso il Centro Educativo Righi via Righi (martedì e venerdì 9-13), dove gli operatori del Comune potranno fornire aiuto e assistenza.

La graduatoria dei soggetti che avranno ottenuto i “buoni scuola”, sarà pubblicata entro la fine del mese di marzo.

La scadenza per la presentazione delle domande è alle ore 13 del 20 marzo.

Redazione Nove da Firenze