Rubrica — Fiorentina

Pioli: “Siamo concentrati e abbiamo preparato bene la partita di domani”

Foto di Cordero Manuel
Foto di Cordero Manuel

Alle ore 13,30 Mister Stefano Pioli ha tenuto la conferenza stampa prima della trasferta che domani vedrà impegnata la Fiorentina a San Siro contro il Milan


Sulla mancanza delle vittorie in trasferta? “La vittoria in trasferta manca e l’abbiamo più volte sfiorata. Qualcosa deve esserci sicuramente sfuggito”

Sul Milan? “Una grande squadra con un tridente offensivo di qualità. Hanno alcune assenze importanti e solitamente le rose che ne soffrono tendono a dare qualcosa in più sul campo”

Sull’approccio mentale alla partita? “La squadra ha sempre lavorato bene. Essere riusciti a vincere domenica scorsa dopo tanto tempo ha ravvivato la motivazione. Siamo concentrati e abbiamo preparato bene la partita”

Sul significato fondamentale del match a San Siro? “Vale tanto. Vogliamo dare continuità alla vittoria contro l’Empoli e guadagnare posizioni in una classifica corta. Così da riavvicinare la zona Europa”

Sul Tas? “Non credo che la colpa sia del Milan”

Sulla sconfitta 5-1 della scorsa stagione proprio coi rossoneri? “Non fu quella partita ad impedirci il raggiungimento del settimo posto, ma quando abbiamo perso al Franchi contro il Cagliari. Domani mi aspetto una bella prova dai miei”

Su Simeone? “Giovanni è carico e determinato. Ha dato continuità al buon rendimento di Sassuolo, facendo ciò che è imprescindibile che faccia per la squadra: corsa, recupero palloni e aggressività. Sull’esultanza ha sbagliato e lo ha ammesso per primo. Resta un ragazzo affidabile con un forte attaccamento alla maglia e al lavoro”

Sul momento della Fiorentina e Pjaca? “Stanno bene e pure Marko mi sta dando segnali positivi. Credo che privarlo un po’ della pressione gli possa fare bene”

Sul centrocampo? “Le scelte per l’Empoli sono state dettate dal momento e dalle valutazioni che ho fatto. Certamente cercheremo di non far giocare facile il Milan, perché se dovessero arrivare palloni puliti ai loro attaccanti, potremmo risentirne”

Sul campionato? “Il livello si è alzato e battere i club medio-bassi sta divenendo complicato. Quindi l’accorciarsi della classifica ha fatto sì che le forti perdessero qualche punto. Comunque anche la scorsa stagione c’era poca differenza tra la sesta e l’undicesima posizione. Abbiamo tutti valori simili e penso che questa vicinanza possa durare”

Sul calciomercato? “Io e miei giocatori siamo professionisti. Non ho mai avuto problemi durante questa finestra di mercato. Soltanto chi avrà concentrazione e dedizione giuste potrà essere disponibile. La società conosce già le mie valutazioni”

Fiorentina — rubrica a cura di Manuel Cordero

Manuel Cordero

Manuel Cordero — Nato a Firenze nel 1995, è appassionato di giornalismo, di calcio e tifoso

E-mail: fiorentina@nove.firenze.it