Palazzo Strozzi, sfregiata antica targa

Sul prestigioso edificio è murato un editto del 1762 su cui sono state vergate alcune scritte


Non è facile vedere quella targa ma c'è e indica una curiosità interessante: piazza Strozzi fino al 1762 è stata un mercato ortofrutticolo e non solo. Peccato però che a ben vedere, ingrandendo le fotografie, sullo storico documento murato sul palazzo, un editto che cambia la destinazione d'uso della piazza, ci siano anche due scritte, che sembrano fatte a pennarello o qualcosa di simile, che di storico e culturale non hanno niente: vi si legge "Andre puzza" e (riferito a 1762) "è nata la costa (?)" con una freccia a indicare l'anno. Chissà quando e da chi sono state fatte, in ogni caso però ci sono. 

Questo il contenuto della targa, interessante culturalmente:

GL’ILL.MI SS.RI CAPITANI DI PARTE DELLA CITTÀ DI FIRENZE

IN ESECUZIONE DI BENIGNO RESCRITTO DI S.M.I. DEL DI 6 

OTTOBRE 1762. CON IL PRESENTE PUBBLICO EDITTO 

PROIBISCONO A TUTTI I COCOMERAI POPONAI FRUTTAIUOLI 

FERRAVECCHI RIVENDITORI E BARULLI E A QUALUNQUE ALTRO 

GENERE DI PERSONE DI STARE A VENDERE E RIVENDERE FRUTTE 

PANNI FERRIVECCHI E QUALUNQUE ALTRA SORTE DI ROBE

NELLA PIAZZA DEGLI STROZZI SOTTO PENA A' TRASGRESSORI DI 

LIRE CINQUE PER CIASCUNO E CIASCUNA VOLTA DA APPLICARSI 

TUTTA AGLI ESECUTORI CHE GLI TROVERANNO IN FRAGRANTI 

CON PIÙ L’ARBITRIO DEL MAGISTRATO LORO ILL.MO.

E PER PROVVEDERE AL PUBBLICO SERVIZIO DICHIARANO CHE

PER LO SCARICO E CONTRATTAZIONE DE POPONI COCOMERI E

ALTRE FRUTTE RESTA DESTINATA LA PIAZZA NUOVA DI S.M.NOVELLA

CHE PER D(ETT)O USO ED EFFETTO E STATA SURROGATA A QUELLA 

DEGLI STROZZI. FATTO IN FIRENZE GLI 13 OTTOBRE 1762

URBANO URBANI CANC.RE

Antonio Patruno