Piano rifiuti, Palagi e Bundu (SPC): "Continua l'interlocuzione"

"Dopo la seduta di dibattito della settimana passata, oggi le votazioni sul trittico delle mozioni riguardanti i rifiuti presentate in sede di commissione 6"


"In vista della partenza del progetto di Alia sul porta a porta nella nostra città, riteniamo che adesso più che mai sia di fondamentale importanza una sensibilizzazione biunivoca sul tema. Siamo consapevoli di quanto la raccolta differenziata sia innanzitutto una questione culturale, ma non possiamo dimenticarci di prendere atto delle forti connotazioni sociali che questo stesso tema si porta con sé". Così Dmitrij Palagi e Antonella Bundu - Sinistra Progetto Comune.

"La nostra proposta - continuano - che la commissione ha accolto riguarda infatti un aspetto diverso dalle tariffe premianti per la cittadinanza virtuosa che, usufruendo dei vari servizi che la stessa Alia mette a disposizione sul territorio, riesca a produrre meno indifferenziata. Occorre agire anche sulla grande distribuzione, per evitare che il rispetto dell'ambiente sia meno conveniente sul piano economico e quindi un affare per persone ricche. La mozione, emendata e fatta propria dalla Commissione 6, chiede di aprire un confronto con i soggetti distributori per insistere sulle questioni di sistema, nella produzione di rifiuti.

Questo percorso ci vede ormai presenti da molto tempo e abbiamo sempre avuto e riscontrato disponibilità verso la sintesi, ringraziamo pertanto la Commissione 6 e il suo Presidente, così come il già candidato Sindaco dei Verdi Andrés Lasso e la cittadinanza attiva sul tema ambientale, con cui portiamo avanti una costruttiva interlocuzione.

Continueremo ad accompagnare il piano dei rifiuti con un ruolo di opposizione costruttiva, con domande, interrogazioni, mozioni e risoluzioni, per un futuro sostenibile anche sul nostro territorio". 

Redazione Nove da Firenze