Parterre, nel recupero residenziale il tesoretto in marciapiedi e piste ciclabili

L’assessore Bettarini: “Intervento importante per dare nuova vita a tutta l’area”


 Il recupero di un complesso immobiliare di via Madonna della Tosse con destinazione residenziale passa per un ‘tesoretto’ di 195mila euro per riqualificare la zona. Così prevede la convenzione per l'attivazione della scheda del regolamento urbanistico del complesso che ha avuto oggi il via libera della giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell’assessore all’Urbanistica Giovanni Bettarini.

“Un intervento importante – ha detto l’assessore Bettarini - che consente di riqualificare il complesso immobiliare di via Madonna della Tosse dando nuova vita all’intera area e superare possibili situazioni di degrado. Grazie agli oneri di compensazione sarà inoltre possibile rinnovare strade e marciapiedi, andando anche a realizzare nuove piste ciclabili”.

Il complesso, situato in via Madonna della Tosse angolo via Spaventa, ha destinazione d’uso al 100% residenziale comprensiva degli esercizi commerciali di vicinato. La somma dovuta a titolo di compensazione è di 195mila euro, che saranno destinati a una serie di interventi. In particolare, 40mila euro andranno a finanziare la nuova pista ciclabile di via Pascoli che sarà realizzata sulla carreggiata stradale con doppio senso di circolazione; 30mila euro saranno destinati alla realizzazione di un percorso ciclabile lungo l’area a verde/parcheggio in largo Adone Zoli; 12mila euro saranno impiegati per interventi di riqualificazione della scuola dell’infanzia Giovanni Pascoli di via Luca Giordano (nuovo intonaco e cancello); mentre i restanti 113mila euro saranno destinati al rifacimento della carreggiata e al risanamento dei marciapiedi di via Madonna della Tosse e via Spano. La delibera dovrà ora passare all’esame del Consiglio comunale.

Redazione Nove da Firenze