Rubrica — Mostre

Online sul sito degli Uffizi il catalogo della Collezione Santarelli

L’intera collezione di disegni antichi e moderni raccolti dallo scultore è disponibile sul sito delle Gallerie nella sezione del progetto Euploos in formato e-book


Sul sito delle Gallerie degli Uffizi, nella sezione del Progetto Euploos, è online un nuovo strumento digitale: il Catalogo generale della collezione di disegni antichi e moderni raccolti da Emilio Santarelli scultore. L’inventario manoscritto accompagnava la donazione del 1866 alla R. Galleria degli Uffizi da parte di Santarelli, accademico e collezionista fiorentino, della propria raccolta di oltre 12.600 disegni. Il documento, edito anche a stampa nel 1870, rende conto di ogni singolo pezzo, indicandone l’autore, il soggetto, la tecnica e il valore in lire. Il dettagliato elenco permise di integrare agevolmente il nucleo Santarelli nel più completo catalogo di tutti i fondi grafici del museo fiorentino, compiuto tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del secolo successivo dall'allora conservatore Pasquale Nerino Ferri.

Per la pubblicazione digitale si è scelto di realizzare un'edizione in formato e-book del volume, consultabile su ogni tipo di device desktop e mobile, sfogliabile ed interattiva, che consente la ricercainterna per numero di inventario o autore. Il sistema di visualizzazione online prevede il caricamento in streaming, visione in full-screen, effetto audio delle pagine, l'ingrandimento di dettagli e varie funzionalità che semplificano la navigazione nel volume come indici e anteprime; è disponibile inoltre una modalità di presentazione automatica.

A ciascuna opera e autore nel manoscritto corrisponde un link che rinvia alle rispettive schede o pagine dell’attuale catalogo informatico del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe degli Uffizi, realizzato dal Progetto Euploos e costantemente aggiornato dagli storici dell'arte Roberta Aliventi, Laura Da Rin Bettina, Michele Grasso e Raimondo Sassi, con il coordinamento scientifico di Marzia Faietti, ideatrice del progetto.

La digitalizzazione dell'inventario Santarelli si deve a Marco Bisi (Binergy - Solutions for Web Business) con la supervisione di Gianluca Ciccardi, coordinatore del Dipartimento informatica e strategie digitali delle Gallerie degli Uffizi, la collaborazione del fotografo Cristian Ceccanti e il supporto tecnico di Paolo Rosa. La pubblicazione online del documento facilita la consultazione dei fondi del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe. Il Progetto Euploos si avvale della collaborazione delle Gallerie degli Uffizi, del Kunsthistorisches Institut in Florenz-Max-Planck-Institut, e del generoso supporto di Intesa Sanpaolo.

Redazione Nove da Firenze