Rubrica — Siena Calcio

Olbia-Robur verso rinvio ma, forse, sarebbe meglio giocare

Il Siena, reduce dalla batosta di Novara, necessita di un pronto riscatto. Per l’ambiente, per i giocatori, per la società:fermarsi ora non gioverebbe


Il campionato di C rischia fortemente lo stop per il prossimo fine settimana. Il direttivo di Lega Pro ha annunciato un’iniziativa di protesta per chiedere alla politica risposte concrete sulla defiscalizzazione. L’ultima remota possibilità per vedere regolarmente in campo le compagini, per la prima giornata di ritorno, è affidata alla discussione della tematica tra Figc e Ministro dell’economia Gualtieri. La speranza è che ci sia un accordo e che, dunque, lo sciopero sia scongiurato.

La Robur che ha ben impresso il poker subito nell’ultimo match di campionato deve uscire dal momento, probabilmente, più difficile del proprio cammino attuale. Lo può fare solo con una prestazione convincente in campo.

Dal Canto lo sa bene: a fine match lo aveva detto “oggi batosta severa ma dobbiamo recepire la lezione”. Il messaggio è apparso subito chiaro: mettere in archivio quanto successo, riflettere sugli errori e ripartire. Presto.

I bianconeri potranno farlo solo giocando: per questo, appare chiaro che una sosta, per quanto forzata e non dipendente dalle proprie volontà, non gioverebbe al gruppo.

Speriamo dunque nella buona novella romana. Sarà molto difficile ma chissà che l’atmosfera natalizia non porti in dono la “good news”: sognare non costa nulla.

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore. Potete scrivergli a tonio.saponaro@virgilio.it

E-mail: tonio.saponaro@virgilio.it