Nuovo stadio a Novoli, il Comune va avanti: ok alla delibera sulla variante ma è battaglia

Oggi l'approvazione in commissione, lunedì la discussione in Consiglio Comunale. Armentano e Dardano: "In scena la ‘strana alleanza’ delle opposizioni contro lo sviluppo della città”. La Lega: "Nardella non ha niente in mano, non sa come trasferire la Mercafir in 24 mesi. Sarà ricordato come il sindaco che ha fatto scappare la Fiorentina da Firenze"



La variante su stadio e nuova Mercafir oggi pomeriggio ha avuto l'ok nelle commissioni Urbanistica, Sport e Controllo. Un passo avanti importante verso il nuovo impianto della Fiorentina a Novoli

Nicola Armentano e Mimma Dardano, capogruppo Pd e capogruppo lista Nardella a Palazzo Vecchio intervengono attaccando le opposizioni: “Anche oggi in sede di commissione abbiamo visto all’opera la ‘strana alleanza’ di Palazzo Vecchio, le opposizioni a sinistra e a destra, Lega e Sinistra progetto comune, con il supporto dei Cinque stelle, unite per bloccare un’opera strategica per la città come lo stadio e lo sviluppo della Mercafir. Il dato reale però è che in tutte e tre le commissioni riunite oggi, Urbanistica, Sport e Controllo, la delibera ha avuto via libera e la discuteremo lunedì in Consiglio comunale, un altro passo avanti, quindi, verso il nuovo stadio e il nuovo Centro alimentare polivalente nell’area Mercafir. E questo nonostante tra i banchi dell'opposizione trasversalmente alcune forze politiche abbiano fatto di tutto per ostacolare questo percorso, attaccandosi a cavilli burocratici, dimostrando con questo atteggiamento e infine con il loro voto contrario, di non essere dalla parte della città e della sua squadra, la Fiorentina. Un modo di fare politica per nulla costruttivo, un’opposizione fatta solo di no insomma. La maggioranza invece è compatta a favore dello sviluppo di Firenze e di un’opera fondamentale come il nuovo stadio, convinta che sia giusto e necessario mettere in campo ogni tipo di azioni per fare presto e bene, dando inoltre iter chiari a chi vuole investire sul nostro territorio”.

Dura la Lega: “Martedì in audizione il presidente di Mercafir Giacomo Lucibello, convocato in Commissione controllo, non ha saputo dare la benché minima indicazione su un eventuale trasferimento del centro commerciale più grande di Firenze nella zona Nord di Novoli per far posto al possibile nuovo stadio della Fiorentina. Lucibello non ha una bozza di progetto e non sa dove reperire le risorse finanziarie. Oggi – spiegano il vice presidente del Consiglio comunale Emanuele Cocollini ed il presidente della Commissione controllo Antonio Montelatici, entrambi esponenti della Lega Salvini Firenze – durante i lavori della Commissione di Controllo, abbiamo valutato la variante urbanistica, senza che il terreno non sia stato nemmeno periziato. Nardella non ha niente in mano, non sa come trasferire la Mercafir in 24 mesi e non sa quanto valga l’area, mentre Commisso ha già detto che vuole fare tutto “fast, fast, fast” e che è disposto a spendere 6 milioni di euro. Nardella, purtroppo – concludono Cocollini e Montelatici – sarà ricordato come il Sindaco che ha fatto scappare la Fiorentina da Firenze”.

Redazione Nove da Firenze