Nuovo stadio a Firenze: domani tutta la verità

Al termine dell'incontro in Palazzo Vecchio con il sindaco Nardella, Commisso ha rimandato tutto a una conferenza alle 16,30 al Franchi. Suspence in città mentre c'è ancora delusione per il pareggio di Bologna. Striscione per il compleanno di Astori, oggi avrebbe compiuto 33 anni: "Auguri Capitano"


L'incontro di Rocco Commisso con il sindaco Nardella è terminato poco fa ma la verità sul nuovo stadio di Firenze si saprà solo domani. La conferenza stampa è fissata alle 16,30 all'Artemio Franchi, che potrebbe essere interessato al restyling oppure essere abbandonato dalla Fiorentina.

La suspence resta, certamente questi sono giorni cruciali. 

L'ipotesi Mercafir sembra avere perso quota nelle ultime settimane, quella di Campi Bisenzio fa storcere la bocca oltre che al sindaco Nardella anche a molti fiorentini. Il soprintendente Pessina nei giorni scorsi ha evidenziato che il restyling dello storico impianto, monumento nazionale progettato da Nervi, non è impossibile se il progetto è fatto secondo i canoni.

Chissà quale punto di accordo hanno trovato stasera il primo cittadino di Firenze, che si è speso molto per l'ipotesi Mercafir mettendo in moto parzialmente anche la macchina amministrativa, e il proprietario della Fiorentina che in più frangenti non ha nascosto le sue perplessità. Poi c'è la questione del prezzo fissato dal Comune: 22 milioni. Troppi?

Intanto ai tifosi viola resta l'amaro in bocca per aver subìto il pareggio del Bologna ben oltre il 90', in circostanze evitabili. La squadra sotto gli ordini di Beppe Iachini comunque è partita con un pareggio esterno e una prestazione certamente non bellissima, ma di sicuro piena di grinta, quella che serve per salvarsi.

Intanto oggi molto giocatori viola e anche tra gli altri il sindaco Nardella hanno ricordato sui social Davide Astori, il capitano viola prematuramente scomparso che oggi avrebbe compiuto 33 anni. Al Franchi è anche apparso uno striscione: "Auguri Capitano!"

Redazione Nove da Firenze