Nuova Strada regionale 429: inaugurato il Lotto V

Drone: SR429, apertura del V Lotto

Reso transitabile questo pomeriggio tra Brusciana e Dogana. Ceccarelli: "Presto partiranno i lavori del IV lotto e la gara per il terzo"


CASTELFIORENTINO (Fi) - Neanche la pioggia ha potuto impedire la festa per l'inaugurazione del Lotto V della sr 429, con centinaia di cittadini presenti al taglio del nastro. Malgrado il maltempo il Lotto V - che congiunge la rotatoria di Brusciana, nel Comune di Empoli, con quella di Dogana, nel Comune di Castelfiorentino ed abbatte in maniera drastica i tempi di percorrenza della distanza tra il cuore della Valdelsa e la Fi-Pi-Li - è stato aperto con una cerimonia inaugurale arricchita da un corteo (ridotto a causa dei temporali) di auto storiche e da rinfreschi offerti dagli abitanti della frazione di Dogana. Gli assessori regionali alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, ed al bilancio, Vittorio Bugli, i sindaci dei territori attraversati dalla nuova sr 429 ed il commissario regionale ad acta Alessandro Annunziati hanno partecipato a ben tre cerimonie: alla rotatoria di Brusciana, a quella di Dogana ed al nuovo ponte di Granaiolo.

"La nuova sr 429 colma una carenza infrastrutturale importante - ha spiegato Ceccarelli - dota, infatti, la Valdelsa di un collegamento veloce e sicuro che unisce il cuore di questo territorio alla Valle dell'Arno. In questo modo congiunge anche altre due infrastrutture essenziali per la rete della mobilità toscana: la sgc Firenze-Pisa-Livorno e la ss Firenze-Siena-Grosseto". "La variante al tracciato della vecchia sr 429 - prosegue - allontana il traffico, mezzi pesanti compresi, dalle frazioni sorte nel corso degli anni lungo la vecchia strada, libera i cittadini dalle emissioni ed aumenta la sicurezza viaria e ferroviaria, anche perchè contestualmente sono stati eliminati passaggi a livello e incroci a raso. Sono inoltre state realizzate importanti casse di espansione, a tutela degli abitati anche dal punto di vista idrogeologico. Dunque un lavoro lungo ed importante che grazie all'impegno costante della Regione, degli enti locali e del Commissario ad acta siamo riusciti a portare avanti nel rispetto del cronoprogramma. Adesso partiranno i lavori per il IV lotto, mentre il III lotto sta andando in gara. Presto mi auguro di poter percorrere la nuova sr 429 per tutto il suo tracciato, da Poggibonsi a Empoli. Crediamo in questo modo di aver dimostrato la concretezza del nostro operato e ricostruito un rapporto di fiducia con le comunità che da tanto tempo aspettavano queste soluzioni".

"Finalmente - ha affermato Bugli - si va verso il completamento di un collegamento adeguato tra Empolese e Valdelsa, due delle aree fondamentali per lo sviluppo della Toscana. Una delle opere viarie più importanti per la nostra regione compie oggi un grande passo avanti arrecando anche sollievo a tanti cittadini che abitano lungo la vecchia strada e portando con se la messa in sicurezza del territorio sul quale insiste. Grande sarà la soddisfazione di portare a compimento questa opera per chi ha avuto la soddisfazione di dare avvio alla sua realizzazione. Ci siamo quasi".

Gli assessori Bugli e Ceccarelli hanno inoltre colto l'occasione per illustrare il più recente provvedimento preso dalla Giunta regionale in favore delle opere di completamento della sr 429, l'approvazione nel corso dell'ultima seduta di Giunta di una delibera che destina 3,4 milioni (recuperati da precedenti economie) alla realizzazione di una ulteriore cassa di espansione lungo il tracciato della sr 429 nel territorio di Gambassi, compresa tra le opere del Lotto III, che così potrà a breve essere messo a gara.

Soddisfazione per la conclusione dei lavori e l'apertura della nuova viabilità è stata espressa anche dai sindaci dell'Empolese Valdelsa. "Oggi cogliamo un traguardo importante – ha detto il presidente dell'Unione dei Comuni e sindaco di Castelfiorentino, Alessio Falorini - per decenni le frazioni di Sant'Andrea e Fontanella hanno subito una viabilità inadeguata, con una sequenza interminabile di incidenti stradali e, purtroppo, anche di numerose vittime. Per centinaia di famiglie oggi si apre una nuova pagina, che vedrà miglioramenti sensibili in attesa del completamento del lotto IV, conclusivo. I territori di Castelfiorentino ed Empoli, da domani, saranno più vicini, collegati direttamente con la FI-PI-LI. La scelta di affidarsi ad un Commissario straordinario per il completamento della sr 429 si è rivelata vincente e ci consente di guardare con fiducia alla realizzazione dell'ultimo tratto tra Dogana e Castelfiorentino".

"Questa data rimarrà per sempre nella storia del nostro territorio - ha aggiunto il sindaco di Empoli Brenda Barnini, delegata dell'Unione dei Comuni Empolese Valdelsa alle infrastrutture - perché grazie a questi chilometri di strada abbiano unito l'Empolese Valdelsa. Sapere che i cittadini che abitano da Brusciana a Fontanella saranno per sempre liberati dai camion e dal traffico pesante è un pensiero che da solo basta a ripagare tutta la fatica fatta per arrivare fino a qui. Adesso inizia una nuova stagione in cui poter progettare insieme un nuovo modo di vivere in queste frazioni".

Anche i parlamentari Laura Cantini e Dario Parrini sono intervenuti a questo evento, che cambierà la vita di molte persone: “Oggi dobbiamo festeggiare, è certamente una giornata che rimarrà nella storia dell’Empolese Valdelsa, che finalmente viene unito da un’infrastruttura attesa da anni. Le vite di molte persone, in particolare quelle che vivono nelle frazioni che saranno liberate dal traffico, ma anche di coloro che utilizzeranno questa strada per lavoro, cambieranno in meglio. Adesso partiranno i lavori per il IV lotto, che bypassa Castelfiorentino, liberando anche Cambiano dal traffico, mentre il III lotto, quello fra Castelfiorentino e Certaldo, sta andando in gara. Quel giorno tutta la Valdelsa sarà finalmente collegata con la Fi-Pi-Li e con la Autopalio e l’obiettivo su cui l’Empolese Valdelsa si era impegnata sarà definitivamente raggiunto. Guardiamo con fiducia a questo traguardo, a breve ci saranno i mezzi all’opera anche sul tratto castellano ancora da completare, lavori, che ricordiamo, sono stati finanziati nel 2016 dal governo Renzi per 15 milioni di euro. Così come all’inizio del 2018 la Regione Toscana ha potuto avviare la progettazione esecutiva e le procedure per affidare i lavori anche dell’ultimo tratto, fino a Certaldo, grazie al finanziamento di ben 27 milioni di euro ottenuto dal governo a guida Partito Democratico, e grazie soprattutto al lavoro dell’allora ministro Luca Lotti che aveva la delega a seguire i finanziamenti del Cipe.”

L’onorevole Luca Lotti aggiunge: “La nostra volontà è stata quella di contribuire a superare i problemi infrastrutturali del territorio, condividendo con la Regione Toscana e gli enti locali le priorità, per questo in Valdelsa ci siamo concentrati sia sulla Sr 429, con 44 milioni, che sul raddoppio ed elettrificazione della ferrovia con 177 milioni. Restiamo convinti che il miglior modo di ricoprire importanti incarichi politici e istituzionali sia quello di passare dalle parole ai fatti. Questo è quello per cui ci impegniamo ogni giorno.”

Redazione Nove da Firenze