Rubrica — Spettacolo

Notte di Halloween: al Tenax la techno berlinese di Ben Klock

Ben Klock

In consolle uno dei personaggi più significativi della scena elettronica europea. Al suo fianco Mannie, giovane resident del club di via Pratese.


Si chiama Ben Klock, ed è lui l'ospite principale della notte più paurosa dell'anno al Tenax (apertura porte ore 22:30 – ingresso 20/23/25 € - vietato ai minori di 18 anni). 

Peso massimo della techno europea, resident del leggendario Berghain sin dalla sua apertura nel 2004, Ben Klock ha saputo lasciare il segno nel sound unico del club; a sua volta quello spazio speciale ha influenzato l'approccio di Klock come DJ e produttore. I suoi set techno pieni di ipnotici, profondi e intensi groove, i suoi dischi usciti con la OstGut Ton e, ultima ma non meno importante, la sua label Klockworks (fondata nel 2006) gli hanno fatto guadagnare negli ultimi anni un'eccellente reputazione a livello internazionale.

A fare gli onori di casa spetterà a Mannie, giovane dj producer già resident del Tenax da più di 2 anni. Artista versatile spazia della techno alla house Mannie è stato nominato da DjMag come uno dei più rappresentativi produttori italiani emergenti. Ha pubblicato brani originali e remix su importanti etichette come Poker Flat, Desolat, Exploited, Housewax, solo per citarne alcune. Questo lo ha portato ad essere spesso in cima alle classifiche e a suonare in tutta Europa. La sua musica è costantemente nelle playlist e nelle classifiche di artisti come LocoDice, Tanzmann e Groove Armada. 

Redazione Nove da Firenze