Nel Parco di Ugnano gli animali dei contagiati da Covid19

Comune di Firenze: struttura chiusa al pubblico ma continuano i servizi. L'assessore Cecilia Del Re: "Rinnoviamo l’appello a non abbandonare i propri amici a quattro zampe che non sono fonte di contagio"


Il Parco degli animali di Ugnano prosegue la propria attività ma con la struttura chiusa al pubblico nel rispetto delle disposizioni per contenere il contagio da Covid. Il servizio presso il canile va avanti grazie al personale dell’Amministrazione comunale che si prende cura degli ospiti a quattro zampe; rimangono attivi anche i servizi di supporto alle persone in quarantena o contagiate. Il parco può infatti ospitare gratuitamente gli animali dei cittadini contagiati dal Covid19, che quindi non possono prendersi cura del proprio amico a quattro zampe per tutto il periodo di degenza e di cura. Inoltre, grazie alla collaborazione della Croce Rossa Italiana di Firenze, è attivo il servizio per portare fuori gli animali dei cittadini in quarantena obbligatoria o che hanno comunque difficoltà a uscire di casa.

“Durante la fase del lockdown dei mesi scorsi – ha detto l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re – i servizi del Parco degli animali sono stati molto apprezzati e hanno consentito a tanti cittadini in difficoltà di accudire con maggiore tranquillità i propri animali domestici. Abbiamo quindi deciso di mantenere attivi questi servizi a disposizione di persone in quarantena o contagiate e ringraziamo volontari e Croce Rossa Italiana di Firenze. Rinnoviamo poi l’appello a non abbandonare i propri amici a quattro zampe che, ricordiamo, non sono fonte di contagio”. Il numero del canile per segnalazioni è lo 055.7352018. 

Redazione Nove da Firenze