Rubrica — Mostre

Museo di Palazzo Medici Riccardi: 18.000 visitatori a dicembre

Nardella: "Imboccata la via giusta per la valorizzazione di questo tesoro nel cuore della Città del Fiore"


Il percorso museale di Palazzo Medici Riccardi diventa sempre più attrattivo. Sono i numeri a dirlo. Gli accessi a dicembre 2018 sono stati 17.959 a fronte degli 11.189 del dicembre dell'anno precedente. I numeri confermano il trend che si era evidenziato a ottobre 2018, con la crescita del 29 per cento in più rispetto allo stesso mese del 2017, e tutto senza contare il vero e proprio boom di visitatori nei giorni del Ponte di Ognissanti: 6.906 in quattro giorni.

"Il primo palazzo dei Medici è ricco di storia e capolavori artistici nel cuore della Città del Fiore - sottolinea Dario Nardella, Sindaco della Città Metropolitana - La sua stessa architettura, il Cortile di Michelozzo e la Cappella dei Magi, la Sala Luca Giordano e le campane con i reperti archeologici sono stati rimessi al centro, consentendo loro di dialogare con un'intensa e qualificata attività espositiva che è stata confortata dalla creazione di servizi adeguati alle esigenze dei visitatori. I numeri ci dicono che è stata imboccata la via giusta".

La politica di valorizzazione culturale del Museo di Palazzo Medici Riccardi sta dando dunque i risultati attesi, con l'attuazione del progetto presentato nel 2016 da MUS.E, che prevedeva la crescita e lo sviluppo del Palazzo grazie alla promozione di attività culturali, servizi e altri progetti, e la realizzazione, con gli uffici della Metrocittà, di nuovi bookshop e biglietteria inaugurati lo scorso settembre.
Visite guidate, attività dedicate alle scuole, nuovi canali di comunicazione digitale, unitamente alla promozione di mostre come quella del genio della street art Banksy; il risalto dato al Palazzo - e non poteva essere altrimenti - con la fiction Rai 'I Medici. Lorenzo il Magnifico' e l'esposizione dei costumi nelle sale del percorso museale e del Caminetto di Palazzo Medici Riccardi; i giochi di luce allestiti con 'F-light', durante il periodo di Natale; ebbene, tutte queste attività hanno letteralmente riacceso e incrementato l'attenzione sullo scrigno dei tesori di Palazzo Medici Riccardi.

Redazione Nove da Firenze