Muore 78enne vittima della strada

Investita ieri pomeriggio in via Reims, ricoverata in gravi condizioni in ospedale. Il bilancio delle verifiche dedicate al rispetto del semaforo rosso in programma la scorsa settimana. Interventi sui transiti in contromano in piazza Gaddi e lungarno del Pignone dopo segnalazioni dei cittadini


Era stata ricoverata in ospedale in gravi condizioni dopo essere stata investita da uno scooter. Oggi il decesso. Si tratta della 78enne fiorentina che ieri pomeriggio, intorno alle 18.45, è stata investita in via Reims. La donna stava attraversando dal lato di via Erbosa verso quello di via Kassel quando è stata investita da uno scooter che si stava immettendo sulla stessa strada da via Gran Bretagna. La donna, dopo essere stata colpita dal parabrezza del mezzo, è caduta a terra sbattendo violentemente la testa. L’anziana è stata quindi portata in codice rosso in ospedale. Alla guida dello scooter un 55enne residente a Rignano sull’Arno che ha dichiarato di non aver visto la donna in fase di attraversamento. La dinamica è al vaglio della Polizia Municipale, intervenuta sul posto con una pattuglia dell’Autoreparto, che ha anche ascoltato alcuni testimoni. La donna, residente in zona, quando è stata investita aveva sé soltanto le chiavi di casa e il cellulare. Proprio grazie al telefonino è stato possibile rintracciare le figlie e identificare l’anziana.

Passaggi con il semaforo rosso, ma anche l’uso del cellulare alla guida e transiti contro mano. Sono solo alcune delle violazioni rilevate la scorsa settimana dalla Polizia Municipale nel corso di controlli mirati alla sicurezza stradale. Da lunedì a sabato le pattuglie dell’Autoreparto si sono dedicate in particolar modo alle verifiche sul rispetto del semaforo rosso con cinque multe da 163 euro e il taglio di 6 punti/patente). Gli agenti hanno però sanzionato anche nove conducenti per l’uso dei cellulari alla guida senza dispositivi a viva voce (161 euro e 5 punti/patente), due i veicoli scoperti non in regola con la revisione statale (169 euro di verbale e annotazione sul documento di circolazione) e uno individuato mentre transitava in controsenso (163 euro e decurtazione di 4 punti sulla patente).
Nei giorni scorsi, sempre le pattuglie dell’Autoreparto, hanno effettuato controlli specifici anche nella zona di piazza Gaddi e lungarno del Pignone dopo alcune segnalazioni arrivate dai cittadini, in particolar modo sul transito contro senso effettuato per ridurre il percorso ed evitare il sottopasso di piazza Paolo Uccello. Gli agenti hanno individuato e multato diversi veicoli, ben 17, che dalla rotatoria di piazza Gaddi entravano contromano sul lungarno del Pignone. Per i conducenti è scattata la multa da 163 euro ciascuna con taglio di 4 punti sulla patente. Nell’occasione sono stati effettuati controlli anche sull’uso dei cellulari: 3 i verbali elevati per questa violazione.

Redazione Nove da Firenze