Morto il babbo di Pioli: i viola si uniscono al dolore di Stefano

Oggi (ore 18) a Parma contro l'Atalanta Vlahovic in pole per un posto da titolare. Montella: "Voglio i 3 punti". Pedro ancora indietro: a secco con la Primavera. Alle 12.30 giocano le donne contro la Roma alle Due Strade


Il Presidente Rocco Commisso con la sua famiglia e tutta la Fiorentina si uniscono al dolore che ha colpito Mister Stefano Pioli per la scomparsa del padre Pasquino ed esprimono le più sentite condoglianze a tutta la famiglia Pioli.

Questa, la morte di Pasquino Pioli, la prima, dolorosa notizia di un importante sabato di vigilia per la Fiorentina. Domani alle 12,30 giocano le donne alle Due Strade contro la Roma, mentre la squadra di Montella alle 18 sarà impegnata a Parma contro l'Atalanta. 

Il mister viola è categorico: "Facciamo i tre punti che ci mancano, questa è un'altra Fiorentina rispetto alla passata stagione". 

Montella potrebe riproporre il 3-5-2 oppure mettere in campo dal primo minuto Vlahovic, apparso in progresso in allenamento e molto convinto di provare a fare il suo primo gol in serie A.

A proposito di attaccanti, non è andato bene oggi Pedro nella partita della Primavera persa 1-0 in casa dell'Inter. Il brasiliano è apparso fuori condizione, c'è ancora da lavorare per recuperare dall'infortunio che ha subito in patria. 

Redazione Nove da Firenze