Mobilità a Firenze: telecamere, laser e sensori per monitorare il traffico

Smart e Digital la Big City Metropolitana


Mobilità sicura e agevole nel territorio fiorentino grazie ai dati acquisiti con telecamere, scanner laser e sensori di traffico. La Città Metropolitana di Firenze ha aderito al progetto europeo ‘Elastic’. Il Consiglio ha ratificato all’unanimità l’atto illustrato dal Sindaco Dario Nardella che consente di adottare uno strumento importante per l’attuazione del Piano strategico metropolitano, il Piano territoriale, il Piano urbano della mobilità sostenibile, e nella gestione delle infrastrutture e dei servizi.
‘Elastic’ consente di acquisire dati attraverso una capillare rete di sensori nelle infrastrutture della viabilità ed a bordo dei mezzi, a partire dal sistema tranviario. I risultati contribuiranno a migliorare i servizi di trasporto, sia pubblico che privato, anche in termini di sicurezza e di qualità. Il contributo della Commissione Europea è pari a 5,9 milioni di euro, di cui 320 mila a favore della Città Metropolitana di Firenze, ed altri 1,6 milioni circa a favore delle altre realtà del territorio.

Redazione Nove da Firenze